9 ore fa:Gal Pollino, sono 23 le aziende che hanno aderito Distretto del cibo calabro-lucano
10 ore fa:Crisi Stasi: l'unica soluzione è ricucire lo strappo con i dissidenti. Opposizione compatta: «Maggioranza senza numeri»
9 ore fa:Tutti pazzi per il campione Lavia un «talento che porta alto il nome di Corigliano-Rossano»
8 ore fa:Infrastrutture, nuova mappatura reti TEN-T entro la fine dell'anno «ma lo Jonio è fuori»
11 ore fa:Trebisacce, l’Istituto “Aletti” festeggia il ritorno a scuola
10 ore fa:E se il Gigante di Pietra di Campana non fosse un guerriero?
10 ore fa:REGIONALI 2021 - Mannarino (Circoscrizione Nord): «Terme Luigiane, sì ad ascolto no a provocazioni»
8 ore fa:Scoperto il mistero delle tende ProCiv: sono una discarica di “accessori contaminati”
9 ore fa:Corigliano-Rossano, Salvini fa tappa a Schiavonea. Ecco quando
10 ore fa:A San Basile anno nuovo, scuola nuova. Tamburi: «Edificio da guinness dei primati»

Escalation criminale a Rossano, blitz dei carabinieri all'alba: due arresti

1 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO - Erano le 4 di stamattina quando i Carabinieri del comando compagnia di Rossano, coadiuvati dai militari del comando provinciale dell’Arma, hanno eseguito due ordini di custodia cautelare su disposizione del procuratore aggiunto Vincenzo Capomolla e dal sostituto Stefania Paparazzo, della direzione distrettuale antimafia di Catanzaro, che guidando le indagini dell'escalation criminale delle ultime settimane a Rossano.

Ad essere tratti in arresto sono stati G.S. di 43 anni ed il nipote G.S. di 23 anni. Le accuse sono di associazione mafiosa, violenza privata, lesioni aggravate e incendio doloso. I militari li hanno prelevati all'alba dalle rispettive abitazioni e trasferiti nel carcere di Cosenza.

All’arresto si è giunti grazie alle risultanze investigative dell’attività di indagine portata avanti dai carabinieri sotto la guida della procura distrettuale Antimafia di Catanzaro. A richiamare l’interesse della Dda l’escalation di episodi criminali registrati in città nelle ultime settimane: diversi pestaggi fra cui quello a Gennarino Acri fratello del boss Nicola Acri, da qualche tempo collaboratore di giustizia e auto date alle fiamme in pieno centro e nel pomeriggio, per quello che gli inquirenti starebbero inquadrando come una guerra in atto per il controllo del territorio.

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.