36 minuti fa:Morano Calabro tra le venti città italiane candidate a Capitale della Cultura 2027
1 ora fa:Cariati, il servizio di trasporto pubblico urbano giornaliero diventa realtà
4 ore fa:Caloveto, attesa per i festeggiamenti in onore della Madonna della Beata Vergine del Carmelo
4 ore fa:Cariati, avviso pubblico di selezione per un Revisore Contabile Indipendente
3 ore fa:Rischio idrogeologico, a Frascineto installata una stazione di monitoraggio e sorveglianza
6 minuti fa:Cassano Jonio, affidata la gestione del Parco del Monte ad "Asso.Monte - Terre d'Enotria"
3 ore fa:Unical: al via il bando per master, alta formazione e summer school
1 ora fa:Il Cardinale Matteo Maria Zuppi riceverà il Premio Nazionale "Giorgio La Pira - Città di Cassano"
2 ore fa:Moda a Roma, tra "i racconti" in passerella anche quelli di 3 giovani calabresi
2 ore fa:Cassano ha ospitato un grande evento di Reining

Autonomia Differenziata, Baldino (M5S): «Nella farsa di Occhiuto la tragedia della Calabria»

1 minuti di lettura

ROMA - «Le recenti dichiarazioni del Presidente della Regione Calabria Occhiuto sulla riforma dell'autonomia differenziata sono l'ennesima dimostrazione di incoerenza e pagliacciata politica. Solo un anno fa lo stesso presidente difendeva questa riforma dichiarandola un'"opportunità per il Sud" durante l'ultima Conferenza Stato-Regioni. Per allontanare le polemiche, urlava "No ad un Sud che scappa in ritirata" e si vantava di aver contribuito, a suo dire, a superare il criterio della spesa storica. Occhiuto, che dall'inizio del suo mandato vive di annunci senza sostanza, oggi, con un netto cambio di rotta, spinto forse da un tardivo e inutile rimorso di coscienza, critica aspramente la stessa riforma, denunciandone i rischi e le potenziali conseguenze negative per la Calabria. Questo repentino cambio di opinione non solo conferma le serie preoccupazioni sulla sua credibilità ma solleva serissime preoccupazioni per il futuro della Calabria, ormai sacrificata sull'altare delle "ragioni di partito". La verità è semplice e cruda: un bambino che oggi nasce in Calabria avrà meno diritti di un bambino che nasce in Veneto. Questo cambio di rotta da parte di Occhiuto non è altro che un'ulteriore conferma della sua inconsistenza politica. La riforma dell'autonomia differenziata amplificherà le disuguaglianze tra le regioni italiane, penalizzando ulteriormente quelle del Sud, con la compiacenza volontaria di Occhiuto. La Calabria ha bisogno di una leadership coerente e determinata, che metta al primo posto gli interessi dei cittadini e non quelli di una politica altalenante e opportunista. Occhiuto si metta d'accordo con il fratello, che in Senato ha sostenuto la riforma, e con il suo stesso partito. Il tempo degli slogan vuoti e delle promesse non mantenute è finito. È ora di agire con serietà e responsabilità per il bene della nostra regione>, lo scrive su fb Vittoria Baldino vicecapogruppo M5S a Montecitorio. 

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.