16 ore fa:Il comune di Cariati aderisce alla proposta di marketing territoriale di Visit Italy
18 minuti fa:Cosa si dice nella Calabria del nord-est: una settimana di notizie
15 ore fa:Conclusa la prima edizione del progetto “Marathon Experience” a Corigliano-Rossano
16 ore fa:La Vignetta dell'Eco
16 ore fa:Amministrative Co-Ro, scontro tra coalizioni su Piazza Portofino
17 ore fa:L'ostinazione del "però" che continua a farci perdere il sogno dell'avvenire
15 ore fa:Imprese e lavoro, il cassanese Leonardo Sposato nominato presidente di AEPI Calabria
2 ore fa:Archeologi per un giorno: i bambini del Polo dell’infanzia Magnolia sulla tracce di Sybaris
1 ora fa:Appiccarono il fuoco a due autovetture: in manette due cassanesi
1 ora fa:Detenuto accusato di falsa testimonianza è stato assolto perché il fatto non sussiste

Pd di Corigliano-Rossano: «Ecco la vera storia del nuovo Ospedale della Sibaritide»

1 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO - Dopo 14 lunghi mesi, caratterizzati da annunci continui e self a volontà, ripartono i lavori del nuovo ospedale e sull’argomento è voluto intervenire il partito democratico di Corigliano-Rossano: «A noi – puntualizzano i dem - interessa dire la verità sulla storia del nuovo ospedale. Una grande opera pubblica per essere costruita necessita di seguire procedure, pareri, sopravvenienze che condizionano tempi e risultati e trattandosi di opera pubblica, ogni passo è soggetto ad atti e provvedimenti».

Il Pd bada al sodo: «A noi non interessano le bandierine, soprattutto sulla sanità, ma non possiamo accettare che chi sta per arrivare all'ultimo miglio della maratona voglia impossessarsi dell'intera corsa. Il Partito Democratico è stato protagonista sin dal concepimento del nuovo ospedale, inserendolo nel piano sanitario regionale, con l'accordo di programma quadro regione-governo che ne ha sancito l'avvio, poi qualcuno, non certo il PD, ha deciso di trasformare l'appalto in concessione, una scelta azzardata che ha prodotto una serie di difficoltà e che ha ipotecato la gestione del nuovo ospedale per 25 anni».

Secondo i dem, inoltre, neanche sul reperimento dei 250 milioni di euro per completare l’opera (lavori, forniture e spese tecniche) si dice la verità poiché 120 milioni erano già garantiti dall'appalto. Così come anche la scelta del sito su cui si sta costruendo il nuovo ospedale non appartiene agli ultimi arrivati perché è stata fatta con Sindaco di Rossano Filareto e Sindaco di Corigliano De Rosis, guarda caso entrambi Sindaci del centro sinistra.

«Questo – scrivono - solo per amore della verità che va sempre difesa e tutelata, soprattutto in un momento come questo. Ma a noi interessa principalmente il futuro del nuovo ospedale, a partire dal rispetto dei tempi della sua messa in servizio.  Anche oggi, in cui non abbiamo direttamente responsabilità di governo, faremo la nostra parte, perché a noi non interessano le bandierine che potremmo esibirne più di ogni altro, ma garantire ai cittadini di questo territorio il diritto alla cura e alla salute. Monitoreremo costantemente le attività del cantiere per prevenire ogni eventuale ritardo e  vigileremo in sede di programmazione sanitaria regionale perché si assegnino ulteriori funzioni e servizi al nuovo ospedale infine ci permettiamo di suggerire di istituire, presso l'azienda sanitaria, fin da subito, una vera e propria struttura dedicata all’avviamento del nuovo ospedale che si occupi di reclutare professionalità adeguate e di partire con l’attività propedeutica alla gestione del nuovo ospedale che si confronti con Sibari Hospital».

Infine, la promessa: «Noi continueremo nel nostro impegno e lavoro per portare a compimento la costruzione e l’avviamento dell’ospedale unico della Sibaritide, obiettivo strategico per la sanità pubblica del nostro territorio, nel solo interesse dei cittadini di questo territorio»

 

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.