58 minuti fa:Chiusura nefrologia, Stasi: «Ennesimo disastro targato Graziano-Occhiuto»
5 ore fa:Aggressione al vicino di casa e dinanzi agli agenti, assolto perché il fatto non sussiste
3 ore fa:Il cassanese Luigi Pascale vince il premio America Giovani
21 ore fa:Le ali a Crotone, aspettando un sussulto dei nostri territori
2 ore fa:Corigliano-Rossano: «Apri siamo i Carabinieri» e poi lo accoltellano
4 ore fa:Cosa si dice nella Calabria del nord-est: una settimana di notizie
21 ore fa:La Vignetta dell'Eco
7 ore fa:Auto contro motociclisti: due feriti nel violento scontro di Cassano Jonio
1 ora fa:Al via l'Estate a Sofferetti, tra fede e musica
21 ore fa:Verso le aziende agricole digitali anche nella Sila Greca

Odissea 2000: una vittoria che vale il terzo posto

2 minuti di lettura
Seconda vittoria consecutiva dell’ Odissea 2000 che supera il Rasulo Edilizia Bernalda per tre reti a zero. Un risultato che da una parte riporta la squadra di mister Sapinho sul terzo gradino della classifica, dall’altra fa scivolare la formazione lucana all’ultimo posto, in condominio con il Cataforio. La partita è stata sempre in pieno controllo dei padroni di casa che sono riusciti a passare in vantaggio già nel corso del secondo minuto di gioco con Russo che si è fatto trovare smarcato sul secondo palo su uno schema da calcio piazzato. L’Odissea 2000 ha, poi, avuto numerose occasioni per raddoppiare ma, le ottime parate del portiere avversario De Brasi sulle conclusioni di Richichi, Kevin, Cristian, Pizetta e Russo, hanno tenuto in partita la squadra lucana. La compagine di mister Masiello, che si è battuta con onore nonostante rimaneggiata a causa di infortuni e squalifiche, nel primo tempo si è fatta viva minacciosamente dalle parti di Sicilia solo con una conclusione al volo di Margarita che ha sorvolato la traversa.
SECONDA VITTORIA CONSECUTIVA PER L' ODISSEA 2000
Nella ripresa il tema della partita non è cambiato, la squadra di casa anche questa volta ha colpito nei primi minuti di gioco, precisamente al 5’19’’, ancora con Russo che ha battuto De Brasi con un tiro al volo da distanza ravvicinata. Il raddoppio ha consentito all’ Odissea 2000 di mettere al sicuro il risultato e di poter controllare la gara in scioltezza. I gialloblù hanno avuto anche altre occasioni da rete che sono state, però, sciupate da Cristian, Scervino, Pizetta, Richichi e Kevin (che ha colpito il palo a un passo dalla linea di porta). Solo nel finale di partita gli ospiti hanno provato a riaprirla, giocando con il portiere in movimento, ma, la tattica ha fruttato solo un’azione pericolosa capitata sui piedi di Margarita che ha colpito il palo esterno. Nel corso dell’ultimo minuto è stata, invece, l’Odissea 2000 a segnare e portare a tre il bottino grazie a un tiro libero di Pizetta. Sapinho - Al termine della gara il coach Sapinho ha così commentato la vittoria della sua squadra. “I ragazzi hanno giocato una partita giudiziosa, senza farsi prendere dalla frenesia e hanno portato a casa il risultato che volevamo, anche senza subire gol. Faccio i complimenti anche agli avversari che pur in formazione rimaneggiata hanno venduto cara la pelle. Da domani dovremo pensare al derby con il Real Rogit di sabato prossimo, una partita importante, bella da giocare e per questo dobbiamo allenarci con grande abnegazione per essere pronti a questa sfida”. ODISSEA 2000 ROSSANO - RASULO EDILIZIA BERNALDA  3 – 0  (1 – 0 p.t.) ODISSEA 2000 ROSSANO: Zé Gato, Cristian, Russo, Campana, Pizetta, Scervino, Labonia, Kevin, Sommario, Richichi, Sicilia, Attadia. All. Sapinho. RASULO EDILIZIA BERNALDA: De Brasi, Carella, Margarita, Ferrante, Caruso, Sarubbi, Da Costa, Lemma, Perdicchia, Dilucca. All. Masiello. ARBITRI: Schillaci (Enna) e Burletti (Ragusa). CRONOMETRISTA: Pipieri (Rossano). MARCATORI: 1’45’’ p.t. Russo, 5’19’’ s.t. Russo, 19’53’’ s.t. Pizetta. AMMONITI: Scervino, Sarubbi, Campana, De Brasi.
Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.