18 ore fa:A Castrovillari torna l’esperienza del Vintage Market per ridare nuova vita agli oggetti
13 ore fa:Tripudio per il musical "Romeo e Giulietta" a Trebisacce: sold out
12 ore fa:La Vignetta dell'Eco
15 ore fa:A Cassano al via servizi di controllo della velocità con apparecchiatura Scout Speed
14 ore fa:Rapani incontra i vertici dell'Arma come gesto di solidarietà
11 ore fa:Costa porta la Calabria direttamente a Dubai… in aereo
17 ore fa:Il Comitato Pescatori Calabria: «Tutelare la storia e l’identità della marineria»
15 ore fa:Nuova Statale 106, la storia di un finanziamento da 3 miliardi… e mezzo
10 ore fa:Cosa si dice nella Calabria del nord-est: una settimana di notizie
11 ore fa:Il Centro Destra, la lezione Sarda e il voto di Primavera a Corigliano-Rossano

Guida la moto senza patente e sotto l’effetto di stupefacenti: scattata la denuncia e una maxi sanzione

1 minuti di lettura

RENDE - Nell’ambito di un servizio notturno rientrante nel piano coordinato di controllo del territorio ai fini della sicurezza stradale, gli agenti della Polizia Provinciale agli ordini del Comandante Maggiore Rosario Marano ed in servizio presso il Comando di Cosenza e il Distaccamento di San Giovanni in Fiore, sono intervenuti nel territorio del comune di Rende dove si era appena verificato un sinistro stradale. 

Durante i rilievi del caso, gli agenti hanno scoperto che un motoveicolo veniva condotto da un conducente con patente diversa da quella prevista, ragion per cui è scattata una pesante sanzione amministrativa e il ritiro della patente di guida posseduta.

I successivi accertamenti sullo stato di presunta alterazione psicofisica dei conducenti interessati, hanno fatto emergere la positività per il conducente del motoveicolo; lo stesso è stato pertanto denunciato in stato di libertà alla competente autorità giudiziaria; e dovrà ora rispondere dell’ipotesi di reato di guida sotto l'effetto di sostanze stupefacenti.
All'accertamento del reato consegue in ogni caso la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da uno a due anni, sospensione che in alcuni casi può addirittura raddoppiare. 

Si precisa che le attività eseguite dal personale di Polizia operante e il conseguente deferimento all’autorità giudiziaria, sono provvedimenti adottati d’iniziativa e che, per il principio della presunzione di innocenza, la colpevolezza delle persone sottoposte ad indagini in relazione alla vicenda sarà definitivamente accertata solo ove intervenga sentenza irrevocabile di condanna. 

La sicurezza nella circolazione stradale è una delle priorità istituzionali del Corpo della Polizia Provinciale di Cosenza, nel rispetto delle linee programmatiche di governo della Presidente Succurro: «una priorità imprescindibile, che come Ente affrontiamo quotidianamente con una pluralità di azioni ed iniziative di prevenzione e repressione, riservando grande attenzione proprio alla verifica delle condizioni psicofisiche di guida degli automobilisti, con il fine precipuo di tutelare la vita e la salute dei nostri cittadini», ha commentato Rosaria Succurro.

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.