3 ore fa:Investiti sei milioni di euro per l'ingegnerizzazione e l'ammodernamento delle reti idriche di Co-Ro
4 ore fa:All'80esima Mostra del cinema di Venezia premiato il regista calabrese Antonio La Camera
5 ore fa:Trebisacce e l’alto Jonio cosentino protagonista nella rivista e nel portale dedicato Visitez l’Italie
17 minuti fa:Il Lungomare di Trebisacce verrà dedicato alla memoria dell’architetto Mariano Bianchi
3 ore fa:Passarino, professore dell'Unical, eletto nuovo presidente dei genetisti italiani
2 ore fa:Caso Liceo Artistico, si trascura un dettaglio: «Nelle aule del Geometra ci siamo già noi... da 8 anni!»
1 ora fa:«La Rai abbia un ruolo principale nel valorizzare le minoranze linguistiche attraverso le sedi regionali»
4 ore fa:Il centro storico rossanese ospiterà l’evento “Il tempo di Nilo”
2 ore fa:I cinghiali arrivano anche nei centri storici di Corigliano-Rossano: Amministrazione comunale in allarme
1 ora fa:Dimensionamento scolastico, la Provincia incontra i Sindaci per «recepire le esigenze dei territori»

Perseguita e minaccia l'ex compagna: arrestato 45enne

1 minuti di lettura

COSENZA - Nel pomeriggio di ieri, personale della Polizia di Stato ha tratto in arresto un uomo di 45 anni residente a  Cosenza, in quanto resosi responsabile del reato di maltrattamento e stalking nei confronti di una sua ex convivente.

Nei primi giorni del mese di agosto, una donna, ormai esasperata e terrorizzata dal suo ex, si è presentata presso gli Uffici della Squadra Mobile della Questura di Cosenza, decisa a raccontare ai poliziotti il dramma che stava da tempo vivendo e subendo.

In particolare, la vittima presentatasi presso questi Uffici ha raccontato agli operatori di Polizia di avere intrattenuto con l'indagato una relazione sentimentale definita travagliata, iniziata tre anni prima. I fatti relativi ai maltrattamenti risalgono al mese di ottobre del 2022 e sono proseguiti fino alla rottura dei rapporti avvenuta nell'agosto del 2023, allorquando la donna lasciava l'abitazione in Cosenza ove dimorava con il compagno; fatti gravi caratterizzati da violenze fisiche e verbali, causate anche dall'abuso di alcool da parte dell'uomo, perpetrate anche davanti ai figli della donna.

La donna è stata costretta a subire minacce, anche di morte, e privazioni di ogni sorta, quali la sottrazione di monili, la distruzione del cellulare e persino la sparizione di uno dei suoi animali domestici, un gatto, che fra l'altro era stato ritratto dall'uomo in una foto, privo di vita, inviata allo smartphone della donna per minacciarla.

Le condotte vessatorie, tuttavia, non si sono interrotte al termine della relazione ma da allora e fino a tutt'oggi, la p.o. è stata costretta a subire continue aggressioni verbali, a ricevere visite indesiderate dell'uomo. Inoltre le condotte persecutorie hanno avuto quali destinatari anche amici della vittima, anche loro minacciati, finanche di morte, nel corso di numerose telefonate ricevute ad opera dell'indagato. Condotte perduranti che hanno cagionato nella vittima un grave stato d'ansia e di paura, nonché un fondato timore per la propria incolumità, tanto da costringerla a cambiare abitudini di vita e a trasferirsi dalla madre, in provincia di Cosenza.

L'attività d'indagine, avviata a seguito della denuncia della donna, coordinata dalla Procura della Repubblica di Cosenza diretta dal Procuratore Capo Dr Mario Spagnuolo, ha consentito di accertare i reati contestati e di assicurare l'uomo alla giustizia che è stato rintracciato dai poliziotti della Squadra Mobile e sottoposto alla misura degli arresti domiciliari.

Il tutto si comunica nel rispetto dei diritti dell'indagato (da ritenersi presunto innocente in considerazione dell'attuale fase del procedimento fino a un definitivo accertamento di colpevolezza con sentenza irrevocabile) al fine di garantire il diritto di cronaca.

      

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.