12 ore fa:Accordo Quadro Anci-Conai 2020-2024, giornata di approfondimento alla Provincia
10 ore fa:Il Metropolita Polykarpos accolto a Corigliano-Rossano: giorno memorabile per la comunità greco-ortodossa cittadina
14 ore fa:Viaggio tra i Feudi della Sila Greca - Il Principato di Campana, Regno indiscusso dei Sambiase per oltre un secolo
9 ore fa:Patologie reumatiche, due giornate di approfondimenti all'Unical
7 ore fa:Baldino (M5s) attacca Occhiuto: «Con la faccia di bronzo fa campagna elettorale nell'Alto Jonio, luogo saccheggiato e depredato»
Ieri:La Diocesi di Rossano Cariati si prepara alla 50^ edizione delle Settimane sociali dei cattolici
13 ore fa:Amministrative a Co-Ro, presentata la lista della Lega a sostegno di Straface
15 ore fa:Cosa si dice nella Calabria del nord-est: una settimana di notizie
8 ore fa:Ballarati, autore castrovillarese, conquista anche Napoli
Ieri:La pioggia bagna le piazze di Straface e Stasi: ma la campagna elettorale è già un bollore di attacchi

Giovane morto a Zolfara: domani il conferimento dell'incarico ai periti per l'autopsia

1 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO - La Procura della Repubblica di Castrovillari ha fissato per domani il conferimento dell'incarico ai periti che si dovranno occupare di effettuare l'autopsia sul corpo del ragazzo di 37 anni che lo scorso sabato pomeriggio è morto dopo aver accusato un malore nella sua abitazione di contrada Zolfara.

Ancora da chiarire le dinamiche dell'accaduto e sicuramente l'esame autoptico aiuterà gli inquirenti a capire di più e meglio, a circostanziare se questo caso possa essere derubricato tra gli eventi di malasanità. Ricordiamo, infatti, che subito dopo le prime avvisagli di dolore era stato allertata la centrale operativa del 118 che inviava sul posto un ambulanza non medicalizzata. I paramedici giunti sul posto valutando le condizioni dell'uomo che accusava fibrillazioni hanno deciso di effettuare le manovre di defibrillazione. Un'operazione che sarebbe stata ripetuta per ben 5 volte ma purtroppo senza esito. L'uomo è così deceduto. 

A seguire, così come raccontato dallo stesso direttore sanitario dell'Asp di Cosenza, Antonello Graziano dopo aver avuto riscontri in merito alla vicenda, sul luogo dell'accaduto sarebbe giunta una seconda ambulanza con a bordo un medico, giunto esclusivamente per dichiarare il decesso del 39enne. A quel punto, i familiari disperati hanno deciso di allertare le forze dell'ordine che hanno deciso, così, di aprire le indagini. Avvisata la Procura della Repubblica di quanto successo, il Pm di turno Luca Primicerio ha disposto il sequestro della salma che ora sarà sottoposta ad esame autoptico.

Oltre al perito nominato dalla Procura, assisterà all'autopsia anche un perito di parte, il dottor Maurizio Chimenz, nominato dalla famiglia del giovane deceduto che ha deciso di farsi rappresentare dall'avvocato Emanuele Sapia.

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.