10 ore fa:Rapinò una banca, incastrato dalle prove biologiche rimaste sulla calzamaglia usata per nascondere il volto
9 ore fa:Il vice sindaco di Mormanno eletto nella Direzione Regionale del Partito Democratico
9 ore fa:Castrovillari, premiati i vincitori del concorso artistico “Io l’ambiente lo salvo così…”
10 ore fa:Covid, in Calabria calano i contagi e i ricoveri ma si registrano 7 vittime
9 ore fa:Al preside Francesco Antonio Di Noia sia intitolata la Scuola Media “A. Toscano” del Centro Storico ausonico
8 ore fa:“Il mansplaining spiegato a mia figlia” arriva al Teatro Garden di Rende
8 ore fa:Vaccini nelle scuole, in Calabria un bambino su tre della fascia 5-11 anni ha già fatto la prima dose
8 ore fa:L’appello di Co-Ro Pulita alla minoranza: «Basta strumentalizzare le tragedie per fini politici»
9 ore fa:Le Vignette dell'Eco
7 ore fa:Auddino (M5S) dice no a Draghi Presidente della Repubblica

Un'altra auto a fuoco durante la notte nel cuore di Schiavonea

1 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO - Il 2022 è iniziato con la mano pesante dell'anonima incendi che ormai sappiamo muoversi in più direzione e con più motivazioni: dalle ritorsioni criminali per finire persino alle beghe condominiali. I "conti" si mettono a posto con il cerino. Lo spiegava bene, nei giorni scorsi, il comandante del Reparto territoriale dei carabinieri, Col. Raffaele Giovinazzo.

Sta di fatto che ad oggi, dopo il terribile rogo che ha colpito un'azienda agricola, appena due sere fa nell'agro di Cantinella, mandando in fumo un capannone e cinque mezzi pesanti, sono già quasi una decina i beni colpiti dalla mano anonima dei piromani nel solo territorio di Corigliano-Rossano. Ed è per questo che proprio ieri il prefetto di Cosenza, Vittoria Ciaramella, dopo la richiesta fatta pervenire dal sindaco Flavio Stasi, ha inteso convocare il Comitato per la Sicurezza che si riunirà il prossimo martedì 11 gennaio.

L'ultimo in ordine di tempo stanotte, attorno alle 4, a Schiavonea. A fuoco l'autovettura, una Opel Corsa, di proprietà di un pescatore, parcheggiata in via degli Esploratori, una delle strade poste al centro del dedalo di Schiavonea. Una via stretta densamente abitata. Tempestivo l'intervento dei vigili del fuoco, che hanno domato le fiamme ed evitato che le stesse si propagassero oltremodo alle abitazioni circostanti.

Sul posto anche i carabinieri del Reparto territoriale che hanno avviato le indagini del caso per risalire alle cause e agli autori del gesto.

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.