11 ore fa:A Caloveto continua «il calvario per avere il medico di famiglia»
14 ore fa:All’Annunziata 5000 prestazioni ambulatoriali, 2000 parti e 500 interventi di chirurgia ginecologica
13 ore fa:ECO IN DIRETTA (pt14) - Verso la riapertura dell'ospedale di Cariati: 11 anni di lotta civica
13 ore fa:Roseto, ancora ambulanze senza medici. Giovane salvato dall’elisoccorso
12 ore fa:Elezione Presidente della Repubblica, Auddino: «Il voto sia libero dal controllo dei gruppi parlamentari»
14 ore fa:Castello di Crosia, vinto il ricorso. Russo: «Fase cruciale per rilanciare nostro patrimonio identitario»
12 ore fa:Graziano (Udc): «Tutelare il diritto alla bigenitorialità per difendere i diritti dei minori»
12 ore fa:“Io e il mio San Nilo”: una rassegna di libere memorie per celebrare i 150 anni del Liceo Classico “San Nilo”
14 ore fa:Dalla Locomotiva alla Manes, ecco come i cittadini scelgono Castrovillari per vaccinarsi
11 ore fa:Emergenza processionaria, Sinistra Italiana Calabria: «La Sila sta morendo»

Coltivava Cannabis nei boschi, arrestato un uomo a S.Agata d’Esaro

1 minuti di lettura
È stato arrestato per detenzione e coltivazione di stupefacenti un uomo sorpreso dagli uomini del Corpo Forestale a coltivare piante di canapa indiana all'interno di un terreno privato in località “Cannitello” del comune di S.Agata D’Esaro in provincia di Cosenza. Nel corso di un controllo del territorio, tenuto sotto osservazione da tempo in merito ad una attività mirata a reprimere reati alla coltivazione di sostanze stupefacenti il personale del Corpo forestale dello Stato del Comando Stazione di S.Agata d’Esaro in collaborazione con i reparti di S.Donato,Civita e Grisolia, dipendenti dal Coordinamento Territoriale per l’ambiente di Rotonda, ha sorpreso l’uomo F.C. di anni 32 in flagranza di reato mentre era intento a provvedere ad annaffiare alcune piante di Canapa con l’ausilio di alcune bottiglie. La zona interessata alla coltivazione della canapa si trovava in territorio boscato di difficile accesso con assenza di grado di antropizzazione e senza alcun tipo di servizi, dove l’uomo insieme a suo padre, deferito in concorso di reato, aveva messo una tenda per poter dormire e si dedicava a tale coltivazione. Sul luogo sono state rinvenute 21 piante di dimensioni varie, e alcune foglie essiccate all’interno di una scatola e una busta di tabacco contenente dei semi di cannabis rinvenute dopo una perquisizione nell’autovettura dell’uomo parcheggiata vicino alla tenda. Le piante, nutrite con concime liquido rinvenuto sul posto, sono state estirpate e sottoposte al sequestro penale in attesa degli accertamenti di laboratorio. La Procura della Repubblica di Castrovillari ha convalidato l’arresto e dopo le formalità di rito ha disposto la rimessa in libertà in ottemperanza al disposto dell’art. 121 delle disposizioni di Attuazione del c.p.p.
Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.