1 ora fa:Il Maggio Europeo di Corigliano-Rossano fa tappa in Grecia, a Salonicco.
1 ora fa:Il pronto soccorso di Cariati rischia di collassare: pronto ad andar via un altro medico
3 ore fa:Spiagge plastic free, il 16 maggio il WWF fa "pulizia" sulle spiagge del litorale ionico
1 ora fa:Altomonte è una delle tappe del Trofeo turistico "Borghi in Moto"
40 minuti fa:Amendolara attende il ritorno dei treni regionali tra Sibari e Metaponto
1 ora fa:L'Arcivescovo Satriano saluta la comunità diocesana e consegna le benemerenze ecclesiastiche
2 ore fa:Rinviata la gara per l'assegnazione dei lotti balneari? Lefosse: «L'estate è già finita»
3 ore fa:Estate, Corigliano-Rossano propone sconti e agevolazioni per i turisti tesserati Unpli
2 ore fa:Corigliano-Rossano, la minoranza denuncia al Prefetto irregolarità sulla convocazione delle sedute consiliari
3 ore fa:Beccato al "market" della droga: arrestato (e poi rilasciato) un trentenne di Rossano

Calabria in "Zona Rossa": ecco cosa si può fare e cosa no

2 minuti di lettura
Nella serata di ieri, 4 novembre, il Presidente del Consiglio Conte, ha illustrato il DPCM del 3 novembre inserito in Gazzetta Ufficiale e che entrerà in vigore da domani. Con questo provvedimento l'Italia è stata divisa in tre zone cromatiche (gialla, arancione e rossa). In base alla situazione epidemiologica e ad alcuni criteri, ad ogni regione è stato assegnato un colore a seconda della gravità, che comporterà ad avere più o meno restrizioni. Per alcune, i provvedimenti, saranno molto simili a quelli già avuti nella scorsa primavera. La Calabria è stata inserita nella zona rossa e quindi con un livello di criticità molto alto caratterizzato dallo "scenario 4" insieme alla Lombardia, al Piemonte e alla Valle D'Aosta. Il lockdown per una regione in "zona rossa" avrà la durata minima di 15 giorni con la possibilità di poter essere prolungato a seconda dell'evoluzione dei dati epidemiologici.

Calabria in "zona rossa", cosa si potrà fare?

Ci si può muovere soltanto per comprovate esigenze, dunque motivi di lavoro, salute ed emergenze varie; Per poter circolare anche per le «comprovate esigenze», bisognerà avere l'autocertificazione che andrà compilata con le proprie generalità e il motivo dello spostamento e consegnato in caso di controllo; Si potrà andare da una persona o un familiare che ha un'emergenza perché rientra nelle «comprovate esigenze»; Si potrà accompagnare un figlio a scuola perché gli spostamenti strettamente necessari ad assicurare lo svolgimento della didattica in presenza sono consentiti; Si potrà fare "attività motoria" e quindi una passeggiata soltanto da soli e in prossimità della propria abitazione con la distanza di almeno un metro da ogni altra persona e con l'obbligo di utilizzo di dispositivi di protezione delle vie respiratorie. Si potrà uscire solo se strettamente necessario presso i rivenditori di generi alimentari, le farmacie, le parafarmacie, i tabaccai, le edicole. Si potrà andare dai parrucchieri o barbieri che resteranno aperti. Si potranno ordinare cibo e bevande a domicilio.

Calabria in "zona rossa", cosa non si potrà fare?

È vietato ogni spostamento con mezzi di trasporto pubblici o privati, all'interno del territorio salvo che per «comprovate esigenze» dunque motivi di lavoro, studio, salute»; Non si potrà andare nei negozi, tutti quelli al dettaglio resteranno chiusi eccetto determinate categorie; Non si potrà andare al mercato, saranno tutti chiusi «salvo le attività dirette alla vendita di soli generi alimentari»; Non si potrà andare nei centri estetici o centri messaggi perché resteranno chiusi; Non si potrà andare al bar o al ristorante: «sono sospese le attività dei servizi di ristorazione - bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie - ad esclusione delle mense e del catering continuativo»; Non si potrà andare nei centri sportivi.

Calabria in "zona rossa", quali scuole ed attività resteranno aperte?

I nidi, le scuole per l'infanzia, le elementari e le prime medie; Rivenditori di generi alimentari, farmacie e parafarmacie, tabaccai, edicole, lavanderie, ferramenta, ottici, fiorai, librerie, cartolerie, informatica, abbigliamento per bambini, giocattolai, profumerie, pompe funebri, distributori automatici; Parrucchieri e barbieri.

Calabria in "zona rossa", quali attività resteranno chiuse?

Tutti i negozi al dettaglio; centri commerciali (all'interno possono essere aperti gli alimentari, le farmacie, le parafarmacie, i tabaccai); mercati eccetto la vendita di alimentari; centri estetici e centri massaggi; Sono sospese le attività dei servizi di ristorazione.
Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.