1 ora fa:Fusione, indietro non si torna ma c’è una valanga di problemi da risolvere… e non è tutta colpa di Stasi
1 ora fa:«Da qui alla prossima primavera Longobucco sarà un cantiere aperto»
2 ore fa:Filippeli si dimette da Commissario dell’Azienda Ospedaliera di Cosenza. «È ora del cambiamento»
11 minuti fa:Irreperibili durante il blitz antimafia di ieri, si presentano dai carabinieri
46 minuti fa:Pasquale Golia, il giornalista di Cassano a bordo campo nel Mondiale di Calcio in Quatar
2 ore fa:Co-Ro, l'associazione SosteniAmo decorerà con una sciarpa gigante il campanile della piazza
4 ore fa:Ciuff, ciuff... il magico Treno della Sila riparte e ci terrà compagnia per tutte le festività
1 ora fa:Spezzano Albanese, partono oggi gli eventi del cartellone natalizio
3 ore fa:Il coriglianese Giuseppe De Lorenzo è il nuovo segretario provinciale della Fillea-Cgil
25 minuti fa:Giustizia, Rapani: «Progetto Nordio apre alla riforma»

I cittadini di Villapiana dicono no all'impianto di compostaggio

1 minuti di lettura

VILLAPIANA – Il “Comitato Spontaneo Cittadino” di Villapiana ribadisce la sua posizione sulla questione relativa all'installazione dell'impianto di compostaggio.

«Alla luce degli ultimi avvenimenti – si legge nella nota - è emersa la chiara intenzione da parte dell'Amministrazione Comunale di Villapiana di installare nel nostro fragile territorio un impianto di compostaggio. Pertanto siamo obbligati ancora una volta a scendere in campo per riaffermare la volontà espressa con la raccolta firme dalla popolazione di Villapiana dello scorso anno, che ha chiaramente detto no a questa tipologia di impianti installati in aree densamente popolate. Siamo decisi a far valere i nostri diritti ed a tutelare i diritti delle prossime generazioni. Gli amministratori in carica non possono non tenere conto della netta contrarietà della popolazione villapianese per opere così impattanti sul territorio, che dai tempi della Magna Grecia passando per Casalnuovo ha altre tipologie di vocazioni».

«Pertanto – concludono - comunichiamo che il comitato spontaneo cittadino si sta riorganizzando con una serie di iniziative atte a dire no all'ennesima scelta sconsiderata dell'Amministrazione».

Rita Rizzuti
Autore: Rita Rizzuti

Nata nel 1994, laureata in Scienze Filosofiche, ho studiato Editoria e Marketing Digitale. Amo leggere e tutto ciò che riguarda la parola e il linguaggio. Le profonde questioni umane mi affascinano e mi tormentano. Difendo sempre le mie idee.