11 minuti fa:La scuola primaria di Via Nazionale di Rossano sbanca al Primary Hack #NextGen
2 ore fa:Al via i lavori sulla strada Corigliano-Villaggio Frassa. Novello: «La città sta cambiando volto»
3 ore fa:Marathon degli Aragonesi: le due ruote come strumento per valorizzare il turismo sostenibile
1 ora fa:Pasqualina Straface vicina ai frati salesiani: «Simbolo di aggregazione giovanile»
41 minuti fa:«Co-Ro è una giungla»: Caputo torna all'attacco contro il sindaco Stasi
26 minuti fa:Incendio comunità salesiani, l’amministrazione comunale esprime «solidarietà e vicinanza»
1 ora fa:Emergenza depurazione, sarà un'altra estate da incubo? Aspettando i nuovi progetti
1 ora fa:"La cultura della legalità" sarà il tema del secondo incontro organizzato dell'associazione Namaste
1 ora fa:Il PD di Co-Ro ricorda la Giornata mondiale contro l'omofobia
2 ore fa:La vicinanza di Mons. Aloise ai salesiani colpiti dall'incendio la scorsa notte

Il cariatese Fuoco entra nel team ufficiale di Ferrari Af Corse. Gareggerà in Lmgte Pro

2 minuti di lettura

CARIATI- È il cariatese Antonio Fuoco il pilota ufficiale della Ferrari in Af Corse. Il giovane pilota, sarà presente nella classe GTE-Pro con due 488 come nelle passate stagioni, alle quali si affiancano quelle schierate in forma non-ufficiale della classe GTE-Am. Fuoco ha corso nel 2021 la prima stagione nel WEC gareggiando in classe Am per il Cetilar Racing.

Le ottime prestazioni ed i due titoli conquistati sempre a bordo di una Ferrari nel campionato italiano GT sono valsi la promozione al calabrese. Dopo le sue brillanti performance a bordo delle vetture Ferrari, nei vari campionati Gt, Fuoco ha ottenuto un sedile fisso nel team ufficiale Ferrari Af Corse e salirà sulla Ferrari in Lmgte Pro per la prima volta. Il giovane pilota va a sostituire Daniel Serra, pilota che la Ferrari aveva scelto dodici mesi fa per sostituire Davide Rigon, dirottato nel GT3. Antonio correrà dunque in equipaggio con Miguel Molina.

La sua è una promozione assicurata a poco meno di due mesi dalla Miglia di Sebring. L’equipaggio dunque della 488 Gte 51 sarà composto dall’accoppiata vincente: Alessandro Pier Guidi e James Calado. Per quanto riguarda l’equipaggio numero 52 invece, sarà portato avanti da Antonio Fuoco e Miguel Molina.

Un breve excursus della sua già ricca carriera:

Nato a Cariati, Fuoco ha disputato la sua prima corsa di kart all’età di quattro anni gareggiando poi in diversi campionati europei fino ad arrivare alla categoria KF2 e, nel 2012, a concludere terzo nel WSK Euro Series e quarto nel CIK-FIA European KF2 Championship.

Nel 2013 ha debuttato con le monoposto gareggiando nella neonata Formula Renault 2.0 Alps 2.0 con il team Prema Junior vincendo a Vallelunga, Imola, Monza e Mugello portando a casa anche tre ulteriori podi venendo selezionato dalla Ferrari Driver Academy. L’anno seguente Antonio ha debuttato nella Formula 3 europea con il Prema Powerteam concludendo quinto nella classifica con due vittorie a Silverstone e Spielberg e dieci podi in 33 gare. Nel 2015 arriva il debutto in GP3 con il Carlin Motorsport con il quale ottiene due podi. In quell’anno per Fuoco arriva il debutto in Formula 1 quando guida la Ferrari nei due giorni di test successivi al Gran Premio d’Austria.

Nel 2016 in GP3 passa al team Trident concludendo terzo in campionato e conquistando la sua prima vittoria. Nel 2017 Antonio sale in Formula 2 tornando al team Prema dove si ritrova come compagno di Squadra il campione GP3 Charles Leclerc. L’italiano vince a Monza davanti ai tifosi della Ferrari. L’anno seguente Fuoco si impone a Monaco e ad Abu Dhabi con i colori del team Charouz Racing System. A inizio 2019 Antonio esce dal programma FDA ma viene promosso a collaudatore della Scuderia Ferrari Mission Winnow pur continuando ad essere di supporto anche alla Academy. Nel contempo gareggia nel GT vincendo il titolo italiano della classe Pro-Am con la 488 GT3 del team AF Corse e il pilota di Singapore, Sean Hudspeth.

Nel 2020 continuava a fare parte del team dedicato al simulatore e gira per la Scuderia ai test di fine stagione ad Abu Dhabi. Oltre a questo ha gareggiato nel campionato italiano GT ottenendo due vittorie e il titolo italiano Endurance al volante della Ferrari 488 GT3 del team AF Corse e i connazionali Giorgio Roda e Alessio Rovera.

 (Fonte Ferrari.it, derapate)

Veronica Gradilone
Autore: Veronica Gradilone

25 anni. Laureata in scienze della comunicazione. Laureanda magistrale in comunicazione e tecnologie dell'informazione. Mi piace raccontare le storie, non mi piace raccontare la mia