12 ore fa:Cosa si dice nella Calabria del nord-est: una settimana di notizie
9 ore fa:Filcams Cgil alla 3 Emme: «Basta menzogne e  soprusi»
Ieri:Conclusa la prima edizione del progetto “Marathon Experience” a Corigliano-Rossano
13 ore fa:Appiccarono il fuoco a due autovetture: in manette due cassanesi
13 ore fa:Detenuto accusato di falsa testimonianza è stato assolto perché il fatto non sussiste
Ieri:Imprese e lavoro, il cassanese Leonardo Sposato nominato presidente di AEPI Calabria
11 ore fa:Viaggio tra i Feudi della Sila Greca - Le successioni in casa Sambiase del Principato di Campana
14 ore fa:Archeologi per un giorno: i bambini del Polo dell’infanzia Magnolia sulla tracce di Sybaris
10 ore fa:Nuova toponomastica a Sibari nel solco della memoria e della commozione
4 ore fa:Morano, precipita in burrone: interviene il pronto soccorso alpino

Candidatura ricusata, Piattello annuncia ricorso: «Lo faccio per far trionfare la giustizia»

1 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO - Dopo che la sua candidatura a sindaco è stata ricusata per effetto delle nuove disposizioni imposte dalla Legge Severino, Domenico Piattello, chiede chiarezza rispetto alla sua posizione non accettando quella che definisce «l'ingiusta esclusione dalla competizione elettorale del 8 e 9 giugno 2024». A scrivere è «l'Ufficio elettorale del candidato a Sindaco Domenico Piattello»

«Il nostro candidato - si legge nella nota - non riesce a spiegarsi dei motivi della sua esclusione, visto che nelle tornate elettorali precedenti sia quella del 2013 quando le due Città di Corigliano e di Rossano erano ancora due Enti distinti e separati, si era candidato in quella occasione persino alla carica di sindaco con una propria lista civica, sia alle elezioni del 2019, stavolta candidatosi come consigliere comunale di una lista civica a sostegno della candidatura a sindaco di uno dei tre competitor, il nostro candidato, per questi e per altri motivi che saranno esposti solamente nel ricorso, si chiede, come mai tali irregolarità non sono state mai riscontrate nelle precedenti tornate elettorali, eppure, il casellario giudiziale non è mutato nel tempo».

Ancora, "L'Ufficio elettorale di Domenico Piattello", vuole portare a conoscenza «la sua totale buona fede ed estraneità dei fatti contestatigli nella ricusazione, sia nei confronti dei propri candidati e sostenitori della sua lista, sia nei confronti della intera cittadinanza nonché i suoi potenziali elettori. Il candidato a sindaco - prosegue la nota - per la trasparenza che contraddistingue la sua persona, vuole andare fino in fondo e sostenere le sue ragioni nelle opportune sedi legali, difatti, ha già dato mandato legale ad un pool di avvocati, di studiare e di presentare nei prossimi giorni il ricorso, in modo da vedere riconosciute le sue ragioni e consentire alla sua lista ricusata ingiustamente di essere riammessa, in modo da potere concorrere equamente ed alla pari degli altri alla carica di sindaco alle imminenti competizioni elettorale». «Il nostro candidato Domenico Piattello - si legge nella chiusa - ci tiene a precisare che, questa ulteriore battaglia legale, la farà al solo scopo di vedere trionfare la giustizia in cui lui crede fermamente, e di permettere ai suoi tanti sostenitori ed amici che in queste ore, lo stanno letteralmente riempiendo di telefonate e di messaggi di stima e di sostegno, provenienti da ogni parte della città di non mollare, e di proseguire con forza e la tenacia che lo contraddistingue a sostenere con fermezza questo suo progetto elettorale a sostegno della propria amata città».

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.