20 ore fa:La Vignetta dell'Eco
4 ore fa:Ammodernamento tecnologico per gli ospedali della Sibaritide-Pollino: ecco le novità
1 ora fa:Calabria, "L’acqua di San Giovanni" e “E cummari du mazzettu”
6 ore fa:Civita: inizia la terza sindacatura di Alessandro Tocci
2 ore fa:Camigliatello Silano, al via il Summer School: "Progettazione e realizzazione di strutture di legno"
20 ore fa:Grande festa ai Laghi di Sibari per i 20 anni de “Le Notti dello Statere”
19 ore fa:Corigliano-Rossano, le opposizioni: «Stasi non è l’amministratore di una srls»
6 ore fa:Strage di vitelli sulla statale 534: all'alba auto danneggiate e feriti
19 ore fa:Brucia la Valle del Coscile: fiamme minacciano il santuario della Madonna del Castello
3 ore fa:Cosa si dice nella Calabria del nord-est: una settimana di notizie

Avanti per Caloveto denuncia una delle liste avversarie: «Programma elettorale copiato»

1 minuti di lettura

CALOVETO - «Virgole, punti e virgole e persino grassetti. Identico dall'inizio alla fine al programma elettorale presentato 5 anni fa dalla coalizione che candidava Umberto Mazza a governare, per il secondo mandato, la comunità di Caloveto. Incredibile ma vero. Quello che una delle due liste avversarie ha fatto e presentato è un vero e proprio paradossale copia e incolla in piena regola».

È quanto ha denunciato la Lista Avanti per Caloveto a sostegno della riconferma del Primo Cittadino uscente nel corso del pubblico comizio tenutosi martedì 21 maggio in piazza dei Caduti.  

«Fa strano e fa sorridere – ha sottolineato Mazza – ritrovarsi con un programma sottoscritto da me e con un altro documento che è lo stesso mio di 5 anni fa, ma senza la mia firma. Dall'altra parte è lusinghiero, perché vuol dire che i programmi portati avanti in questi anni sono tutt'ora validi».

«Mi ricandido per la terza volta consecutiva - continua Mazza - a guidare la mia comunità che mi ha preso per mano, che mi ha fatto indossare per 10 anni la fascia tricolore e le persone che si candidano con me a governare Caloveto (Alessio Caruso, Vincenzo Fontana, Paolo Laurenzano, Gerardina Daniela Lettieri, Pasquale Madeo, Vittorio Mazza, Luigi Nigro, Giovanni Paternò, Stefania Pranteda, Giuseppe Sapia) sono persone serie e volenterose che condividono un programma originale e con una visione; e non una lista risicata composta da parenti chiamati a partecipare anche dai paesi vicini».

«Non vogliamo comandare, né abbiamo sete di potere, ma vogliamo amministrare e governare come abbiamo fatto fino ad oggi per continuare ad affermare un modello di sviluppo eco-sostenibile, improntato ai principi di equità ed efficienza, volto a promuovere il territorio, migliorare i servizi e la qualità della vita di ciascun cittadino» conclude.

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.