22 minuti fa:Anche l'Arcidiocesi di Rossano-Cariati celebra la Giornata dei Bambini
4 ore fa:Terzo mandato per Pomillo, Mazza e Gabriele: l’entroterra che attrae
15 ore fa:Il cariatese Antonio Fuoco domina la 24h di Le Mans a bordo della Ferrari
1 ora fa:Soccorso Alpino e Speleologico Calabria assistenza durante Marathon degli Aragonesi e Triathlon Belvedere
2 minuti fa:Dal 1° luglio a Vaccarizzo Albanese partirà il Summer Camp
19 ore fa:Castrovillari si prepara alla seconda edizione del premio Ars et Societas
52 minuti fa:Sila, la tradizione millenaria della transumanza protagonista del film-documentario "Figli del Minotauro"
20 ore fa:A Mormanno apre l’ambulatorio oncologico
17 ore fa:Plataci: approvato il bilancio consuntivo
1 ora fa:Filippo Mancuso si congratula con Antonio Fuoco. «Orgoglio per tutta la Calabria»

Trasporto pubblico locale, Tavernise dice basta alle proroghe

1 minuti di lettura

CORIGLIANO ROSSANO - «La regione assuma ogni utile iniziativa per assicurare ai calabresi il diritto alla mobilità oggi mortificato da un forte gap infrastrutturale, procedendo ad una revisione del programma pluriennale del trasporto pubblico locale 2019/2021 dando piena attuazione alla legge regionale n. 35/2015». Inizia così la nota stampa del capogruppo in Consiglio regionale calabrese»

«Servono un rapido avvio delle procedure di gara per l'affidamento dei servizi di trasporto pubblico locale e specifici provvedimenti atti ad aiutare i lavoratori licenziati della Simet». L’interrogazione di Tavernise continua: «Il trasporto pubblico locale in Calabria assume particolare valore per la cronica carenza dei servizi di mobilità a favore dei cittadini, specie nelle aree interne più disagiate e nella fascia ionica. Tuttavia se la normativa europea dispone che la Regione debba mettere a gara europea, quindi con procedura ad evidenza pubblica, i servizi del trasporto pubblico locale questo ad oggi non è successo. E quello che è difficile, se non impossibile, è che tale gara sia organizzata nei pochi giorni rimanenti dalla scadenza dell'ultima proroga, il 31 marzo 2023».

«In Calabria, infatti, il servizio di trasporto pubblico locale va avanti a colpi di proroghe – rimarca Tavernise. I contratti di servizio del trasporto pubblico locale su gomma sono stati affidati a sei consorzi che raggruppano ventisei aziende, con affidamenti diretti di emergenza che partono dal 2012. È poi intervenuto un primo atto di proroga risalente al 2015 cui hanno fatto seguito altre proroghe: l'ultima con il decreto n.14147 che ha prorogato i contratti in essere fino al 31 marzo 2023».

L’esponente dei 5 stelle conclude: «Questo non solo pregiudica l'efficienza del trasporto pubblico locale calabrese, chiamato a migliorarsi ma anche quelle aziende di trasporto come la Simet che oggi potrebbero trovare nel servizio regionale motivo di rilancio da una crisi d'azienda che l'ha condotta al licenziamento di 40 dipendenti e con la prospettiva di licenziarne altri 50. E proprio durante un tavolo in prefettura, organizzato sulla vertenza Simet i presenti al tavolo, tra questi l'assessore regionale ai trasporti, hanno formulato proposte finalizzate ad un approfondimento di ogni possibile soluzione offerta dalla normativa vigente per la ricollocazione dei dipendenti, anche eventualmente utilizzando le opportunità derivanti da un nuovo programma pluriennale del trasporto pubblico locale e dall'indizione di una gara pubblica per l'affidamento dei servizi».

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.