5 ore fa:Atletica, importante incarico per Maria Giovanna Brindisi nei quadri federativi regionali
3 ore fa:Parte con i festeggiamenti in onore di San Giovanni Battista l'Estate di Plataci 2024
3 ore fa:È iniziata l'estate al Parco Archeologico di Sibari con un omaggio alle terre d'Oriente
3 ore fa:“Athena”, i tentacoli del clan Abbruzzese sulla Sibaritide: venti rinvii a giudizio
5 ore fa:Serena Bortone arriva a Corigliano-Rossano dopo la censura in Rai
2 ore fa:Claudio Pecorella sul tetto d'Europa con la Nazionale italiana Under 17
2 ore fa:Miss Italia è arrivata a Villapiana per promuovere la linea di gioielli Miluna
4 ore fa:Castrovillari si prepara a rendere onore all'indimenticato sindaco Franco Fortunato
1 ora fa:Cantinella si prepara alla quinta edizione del Beer Fest
1 ora fa:Grandi emozioni al terzo spettacolo di fine anno della scuola di danza "Il Balletto" diretta da Giada Sapia

L'emozionante storia di "Rusina" in scena al Museo Diocesano e del Codex

2 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO - La rassegna “Appuntamenti al Museo”, per il suo secondo incontro in programma domenica 17 settembre alle 19:30, presenta "Rusina", un monologo tragicomico di e con Rossella Pugliese, talentuosa attrice originaria di Mandatoriccio che vanta notevoli collaborazioni teatrali, cinematografiche e televisive, tra le quali quelle con i celebri Ettore Scola, Roberto Herlitzka, Isa Danieli, Lello Arena, Ruggero Cappuccio, Nadia Baldi, Rimas Tuminas e Eros Pagni.
 
Premi e riconoscimenti -  ‘Rusina’ è una drammaturgia originale che segna il debutto di Rossella Pugliese come autrice, regista e interprete nella sezione Osservatorio del Campania Teatro Festival nel giugno 2017. In seguito, lo spettacolo è stato ospitato al Festival Segreti D'autore e ha trionfato nella sezione Teatro della biennale Martelive. Nel 2019, Rossella Pugliese è stata insignita del prestigioso premio "Vincenzo Crocitti" come migliore attrice emergente. Nello stesso anno, lo spettacolo è stato selezionato per il Torino Fringe Festival e ha poi partecipato al Milano Fringe Festival, al Catania Fringe Festival, vincendo anche la selezione al prestigioso Festival di Avignone.
 
La piece racconta la toccante storia d'amore tra una nonna e sua nipote, attraverso la quale viene reinterpretata una vicenda autobiografica. Il monologo, narrato dalla voce di Rusina, inizia con il suo decesso nel 2013 all'età di 83 anni, seguito dai rintocchi delle campane e dalla lettura di un testamento. La storia si sviluppa a ritroso, dal momento della sua morte fino al 9 marzo 1986, giorno in cui nasce Rossella, la sua amatissima nipote. La narrazione abbraccia preghiere, canti di paese e sospiri accorati, trasformandosi poi in suoni ospedalieri, voci di medici e numeri: uno, due, tre, libera! Rusina è in rianimazione.
 
L’opera offre l'opportunità a nonna e nipote di scambiarsi i ruoli. Tutto questo viene mostrato attraverso lo sguardo di una donna che improvvisamente ritorna giovane e piena di vitalità, mentre Rossella, la vivace nipote, torna bambina. La donna lotta contro le idee di una modernità incombente, a cui, nonostante tutto, si adatta, aiutando la nipote a crescere per dare a sua figlia la possibilità di curarsi lontano da quel piccolo paesino vissuto come una punizione divina. Lei, che ha superato la morte di una figlia 30enne, il dolore di un figlio nato morto, la fame e un matrimonio forse infelice.
 
È il racconto della vita di una donna forte, con le sue numerose cadute e le innumerevoli cicatrici. Rusina rappresenta la voce di tutte le persone che si sono sentite inadeguate, è una voce roca e sgrammaticata che, nonostante tutto, è riuscita a farsi capire. È il canto di una donna che ha saputo morire chiedendo un bicchiere di vino rosso, sorridendo e parlando delle persone che ha amato.
 
In occasione di questo evento, alle 18:30 e subito dopo lo spettacolo, sarà possibile fruire di una speciale visita guidata all’intero Museo al prezzo del biglietto ordinario.

L’ingresso allo spettacolo è gratuito. Per partecipare è consigliata la prenotazione al seguente link: https://appuntamentialmuseo.eventbrite.it
 

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.