2 ore fa:In Prefettura riunita la cabina di regia sull'ospedale unico della sibaritide
6 ore fa:Nuovo ospedale della Sibaritide: servono più soldi. Stamani vertice in Prefettura
4 ore fa:Questura di Cosenza, cerimonia Commemorativa in ricordo del Questore Angelo De Fiore
14 minuti fa:Cariati, un pronto intervento sociale h24 per tutte le emergenze/urgente del cittadino
44 minuti fa:«Riforma Cartabia e ingiusta detenzione, cortocircuito del sistema»
4 ore fa:Mormanno, amministrazione e sindacati fanno fronte comune sull’ospedale
1 ora fa:Visita del consigliere regionale Laghi agli ospedali dello spoke Co-Ro: «Serve personale»
1 ora fa:Crosia in marcia contro gli atti vandalici che hanno colpito il Sindaco e l'amministrazione
2 ore fa: I consiglieri regionali Graziano e De Nisi entrano in Azione
7 ore fa:Ferrovie della Calabria presenta nuovi treni e bus

Sul decesso della 17enne, l'Asp di Cosenza apre una commissione d’inchiesta

1 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO - È di stamattina la disarmante notizia della morte di una giovane ragazza di Corigliano-Rossano che a soli 17 anni è deceduta a casa poche ore dopo essere stata dimessa dal pronto soccorso dell’ospedale “Guido Compagna” di Corigliano-Rossano.

L’Asp di Cosenza, in merito, ha predisposto una commissione d’inchiesta interna - composta dai dirigenti medici di unità operative complesse e dai primari - che si occuperà interamente del caso. Un primo incontro è fissato per domani con il direttore sanitario dello spoke di Corigliano-Rossano facente funzioni, Luigi Muraca, mentre mercoledì si dovrebbe riunire la commissione.

Il commissario Straordinario dell’Asp di Cosenza, Antonio Graziano, avendo appreso da fonti giornalistiche la notizia del decesso della giovane studentessa di Corigliano, rientrata al proprio domicilio dopo le prime cure prestatele dal pronto soccorso del locale presidio ospedaliero, ha ritenuto di attivare immediatamente tutte le procedure interne atte a verificare quanto accaduto. «Procederemo - ha dichiarato - con ferma determinazione a fare chiarezza ed individuare eventuali responsabilità».

Veronica Gradilone
Autore: Veronica Gradilone

25 anni. Laureata in scienze della comunicazione. Laureanda magistrale in comunicazione e tecnologie dell’informazione. Mi piace raccontare le storie, non mi piace raccontare la mia