1 ora fa:Co-Ro, tifoso lancia petardi in campo: non potrà accedere alle manifestazioni sportive
3 ore fa:Riaprono gli impianti di risalita di Lorica con una cerimonia di inaugurazione unica: ecco quando
40 minuti fa:«Basta con lo sciacallaggio della sanità pubblica a favore della sanità privata»
15 ore fa:Il maltempo flagella Longobucco: la prima stima dei danni preoccupa gli amministratori
4 ore fa:"Le Donne di Puccini" di Aurelio e Paolo Pollice incanta Trebisacce
14 ore fa:Domenica 4 dicembre alla Biblioteca Pometti in concerto il “Recital pianistico”
20 minuti fa:Con patate e cicorie della Sila la Pignanella di Camigliatello conquista il Premio Biosfere dell’Unesco
15 ore fa:Militanza, socialismo e azione: quella "politica d'antan" di Gianni Papasso
1 ora fa:Mercati nei due centri storici di Co-Ro, per Olivo manca una visione istituzionale
Adesso:Estorsione, assolto un pregiudicato 55enne di Frascineto «perché il fatto non sussiste»

Trovati dai Carabinieri con 2 kg di marijuana, arrestato 32enne

1 minuti di lettura

RENDE - Proseguono, senza sosta, i servizi di prevenzione predisposti dalla Compagnia Carabinieri di Rende finalizzati al controllo del territorio e alla repressione dei fenomeni criminosi. L’attività di controllo, che ha visto l’impiego di diverse pattuglie dell’Arma, ha consentito di trarre in arresto, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, un giovane di 32 anni di Rende.

Come base per nascondere la droga e confezionare le dosi si serviva di una seconda abitazione diversa da quella in cui dimorava, ubicata nella zona Surdo di Rende. Infatti l’uomo che non era in casa in un primo momento, prima di presentarsi al cospetto dei militari dell’Arma presso l’appartamento ubicato in Cosenza, si recava presso l’abitazione “d’appoggio” al fine di disfarsi della sostanza stupefacente, ma, a sorprenderlo, c’erano già i Carabinieri ad attenderlo.

All’esito della perquisizione domiciliare venivano infatti rinvenuti 2 chilogrammi di marijuana e tutto l’occorrente per la pesatura ed il confezionamento della droga, tutto posto sotto sequestro. La perquisizione invece dell’altra abitazione ha consentito di appurare, a seguito di un accertamento esperito congiuntamente al personale dell’Enel – distribuzione l’allaccio abusivo sulla rete pubblica al fine di evitare il pagamento dell’energia elettrica, motivo per il quale la compagna convivente dell’arrestato, veniva deferita in stato di libertà per furto aggravato di energia elettrica.

L’arrestato, su disposizione del magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Cosenza, è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

Proseguirà nei prossimi giorni, la campagna di intensificazione dei controlli disposta dalla Compagnia Carabinieri di Rende per un deciso richiamo alla responsabilità e al rispetto delle regole adottate a tutela dell’incolumità e volti ad assicurare e prevenire ogni fenomeno di illegalità.

(fonte comunicato stampa)

 

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.