9 ore fa:Protesta dei tirocinanti calabresi: la solidarietà del sindaco di Trebisacce
9 ore fa:In arrivo 14 milioni per l’edilizia residenziale pubblica
8 ore fa:Il messaggio di benvenuto di Antoniotti al neo Arcivescovo Monsignor Aloise
8 ore fa:Statale 106, Baffa (Lega): «Preoccupante il ritardo dell’Amministrazione a guida Stasi»
8 ore fa:Co-Ro, sul lungomare Sant'Angelo riprendono vita i chioschi commerciali
7 ore fa:Centro storico Rossano: «Due anni di emergenza igienico-sanitaria e rischio crolli»
7 ore fa:Graziano (Udc): «Soddisfatti della scelta di affidare a De Poli il coordinamento regionale del Partito»
6 ore fa:Altomonte, presentato il progetto "Calabria straordinaria"
8 ore fa:Co-Ro oggi ci sono 15 nuovi casi (25 in 3 giorni). Le preoccupazioni dei medici: riaperture frettolose
9 ore fa:A Corigliano-Rossano al via il servizio di pulizia spiaggia

Corigliano-Rossano, inseguimento sulla Provinciale: fermato 22enne alla guida di un’auto rubata

1 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO - I Carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro hanno denunciato nella giornata di ieri un 22enne rossanese per le ipotesi di reato di ricettazione di un’autovettura risultata rubata e di possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere.

I fatti raccontano che i militari della Sezione Radiomobile di Corigliano Calabro durante il normale servizio perlustrativo, nella trafficatissima Via Provinciale, intimassero l’alt ad una Smart, con targa prova. Il guidatore pensava bene di non arrestare la sua corsa e di scappare con la piccola utilitaria. I Carabinieri si mettevano subito al suo inseguimento e dopo una fuga durata circa due chilometri, riuscivano a bloccare il fuggitivo.

Lo stesso e il veicolo venivano immediatamente sottoposti a perquisizione personale e da sotto il sedile spuntava una lunga mazza in plastica, di cui il 22enne non sapeva giustificarne il possesso.

I Carabinieri ausonici approfondivano la provenienza dell’autovettura, mediante accertamenti meticolosi sul telaio, alla fine dei quali risultava che la Smart era stata denunciata quale oggetto di furto 4 mesi prima a Piacenza.

Ma le scoperte non erano ancora finite. Si accertava che il ragazzo era privo di patente di guida, perché mai conseguita e che la targa prova, che il guidatore non aveva titolo ad esporre sul veicolo, era senza copertura assicurativa. Per tali motivi e per non essersi fermato all’alt dei militari venivano elevati salatissimi verbali per un importo di oltre 6 mila euro.

L’auto rubata e la mazza in plastica, invece, venivano sottoposti a sequestro penale e il 22enne denunciato a piede libero per i reati di ricettazione e possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere, se condannato, rischia fino ad oltre otto anni di carcere.

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.