32 minuti fa:Crisi agrumicola, Italia Viva: «Calamità, manodopera e mercato mix micidiale»
11:19 am:Sanità, Sileri: «Il nuovo Commissario avrà pieni poteri e opererà con la GdF»
3 minuti fa:Emergenza Covid, Calabria Zona Arancione. Ecco cosa prevede la nuova ordinanza di Spirlì
10:00 am:Calabria, megatruffa all'Arcea per centinaia di migliaia di euro: una sola assoluzione
49 minuti fa:Emergenza Covid, si potenzia la rete ospedaliera sul territorio cosentino
12:11 pm:Corigliano-Rossano, Ortopedia nel caos. Stasi chiama a rapporto l'Asp di Cosenza
12:11 pm:Covid-19, pronta un'azione di tracciamento su tutte le scuole di Corigliano-Rossano
4:11 pm:Riapertura ospedale Cariati, Le Lampare: «L'occupazione sta sortendo effetti»
11:11 am:Reparto agrumicolo al collasso: «Amministrazione comunale incapace di dare soluzioni»
6:11 pm:Un anno e mezzo di “stasismo” al potere. A che punto siamo?

Controlli antidroga nella zona universitaria di Arcavacata: un arresto

1 minuti di lettura
Continua incessante l’attività degli uomini della Polizia di Stato della Questura di Cosenza per la prevenzione e la repressione del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacente con particolare attenzione ai luoghi e alle piazze frequentati dai più giovani. Ieri, 4 febbraio 2020, la Squadra Mobile della Questura di Cosenza ha tratto in arresto, in flagranza di reato, M.F., 38enne di Rende, per il reato di detenzione di sostanza stupefacente a fini di spaccio. In particolare, nel tardo pomeriggio di ieri, durante un servizio di repressione del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti nella zona universitaria di Rende, gli uomini della Squadra Mobile controllavano un’autovettura con a bordo l’odierno arrestato, il quale all’atto della verifica dei documenti si mostrava particolarmente teso e nervoso. Il personale operante, insospettito dal suo atteggiamento, decideva di effettuare una perquisizione personale e veicolare, estesa poi anche all’abitazione. Infatti durante la perquisizione domiciliare, gli investigatori rinvenivano, occultati nell’armadio ed in un comodino posti nella stanza da letto del M.F., quasi 100 grammi di sostanza stupefacente del tipo cocaina, un bilancino di precisione, della sostanza da taglio e materiale utile al confezionamento dello stupefacente, nonché la somma di euro 850 in banconote di vario taglio, verosimilmente provento dell’attività di spaccio. L’ingente sostanza stupefacente, che sul mercato al dettaglio avrebbe fruttato oltre 8000 euro, nonché la somma di denaro rinvenuta venivano debitamente sequestrati e l’uomo veniva tratto in arresto in flagranza del reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio e, per come disposto dal P.M. di turno presso la Procura della Repubblica di Cosenza, dopo le formalità di rito, posto agli arresti domiciliari in attesa del rito per direttissima.  
Redazione  Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.