6 ore fa:Nel mentre si tenta di “uccidere” la fusione, si recuperano soldi persi dalle gestioni degli estinti comuni
9 ore fa:Land art, trasformare la collina dei Tre Piani di Lauropoli in un “museo a cielo aperto”
7 ore fa:"Bamp Cinema - Un solo frame dall'Adriatico al Tirreno" arriva in Calabria
7 ore fa:Olio di Calabria Igp incontra Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori
8 ore fa:Mormanno, chiesto impegno al Commissario dell'Asp Graziano per l'Ospedale di Comunità
8 ore fa:Morano, l'assise cittadina approva importanti modifiche allo Statuto e al Regolamento del Consiglio
5 ore fa:Occhiuto: «Sulla statale 106 ci auguriamo migliorie in Parlamento»
8 ore fa:Co-Ro, il Comune pronto ad acquisire un altro bene confiscato: un immobile sito in via Cardame
6 ore fa:Statale 106, muore investita una 31enne a Calopezzati. Si sarebbe lanciata contro un’auto
7 ore fa:Mensa Co-Ro, genitori e docenti chiedono convocazione commissione

Tordo, la grande oreficeria protagonista alla prima di Racconto Calabrese

1 minuti di lettura

Tordo e i suoi gioielli da red carpet

La grande oreficeria calabrese di Domenico Tordo protagonista alla premiere di “Racconto Calabrese”. Sul red carpet dell’ultima fatica del regista Renato Pagliuso, lo scorso giovedì sera (27 Ottobre), al Cinema Garden di Rende, hanno sfilato le opere del giovane Maestro orafo traentino. Pezzi unici di una collezione creata appositamente per questo atteso e acclamato lungometraggio.Lo stesso Domenico Tordo, nel vedere sul grande schermo le sue creazioni, indossate in primo piano in alcuni momenti cardini del film, ha espresso grande soddisfazione per il palcoscenico sul quale ha visto sfilare queste opere e per il grande successo che ha fatto registrare la Prima del film, da parte di pubblico e critica. E dove gran risalto hanno avuto i gioielli firmati da uno dei brand emergenti che porta avanti l’eccellenza calabrese oltre i confini del nostro Paese.In particolare, nella scena in cui è in corso una partita di poker all’Hotel Sordi, in cui una delle protagoniste, la Vedova Daris (interpretata da Cinzia Carrea, protagonista di film come “Coppia Omicida” e “Uomo Gallo”) ha indossato i preziosi gioielli realizzati a mano dal Maestro orafo e modellista. Si tratta di un Tennis ed un Trilogy in diamanti bianchi e neri ed un anello con Diamanti bianchi e Smeraldi. La stessa Carrea, inoltre, ha indossato il pezzo più prezioso della collezione La Calabria nel cuore, celebre creazione dell’artista traentino impreziosita da Rubini, Smeraldi e Diamanti.Tutte opere che create riprendendo fedelmente i caratteri topici della scuola Valenzana e della tradizione orafa Traentina e giovedì sera sono state esposte, con la collaborazione di Kreusa gioielli rappresentata per l’occasione dal general manager Giuseppe Tordo, nella buvette del cinema Garden di Rende.

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.