31 minuti fa:A Frascineto presto fruibile il sentiero Arcobaleno, dotato anche di tavolette braille
3 ore fa:A Castrovillari torna l'evento di letteratura per bambini "Pollicino Book Fest"
4 ore fa:Igiene urbana, a breve la rivoluzione a Corigliano-Rossano
2 ore fa:Unical, nuova tappa del percorso di studio “Ripensare l’Antimafia”
2 minuti fa:Nella Calabria del nord-est più di 160mila persone chiamate alle urne delle Amministrative di giugno
2 ore fa:Falbo invita Chiaravalle per un sopralluogo sulle arterie stradali nel cassanese
4 ore fa:Amministrative 2024, a Bocchigliero arriva "La Svolta" con Domenico Aggazio
1 ora fa:Disputato a Co-Ro il "sociale primaverile di equitazione". Qui i nomi dei partecipanti
1 ora fa:Contributi per impianti fotovoltaici, per Scutellà (M5s) «è l'ennesima beffa del Governo»
3 ore fa:Alla Sala Mahler di Trebisacce il recital del pianista Giuseppe Adornetti 

Da Cassano la storia di Rocco Atene, collezionista per passione

4 minuti di lettura

CASSANO JONIO - Rocco Atene nativo di Lauropoli, emigrato in provincia di Bergamo, è una persona che ha imparato il delicato lavoro di restauro di antiche dimore gentilizie, è diventato successivamente un bravo “collezionista per passione”, ospite di mostre personali svolte a Lauropoli, impegnato in una forma particolare di volontariato e impegno nel sociale, anche oneroso.

Attività lavorativa. Ancora giovanissimo Rocco emigra a Torino dove trova lavoro in un avviato vivaio di piante ornamentali e da frutta dei fratelli Tunno, nativi di Lauropoli -anche loro emigrati qualche anno prima di lui- i quali nel corso degli anni avevano raggiunto una posizione economica comoda espandendosi nell’hinterland torinese, guadagnando la fiducia e il rispetto dei loro committenti.

Lasciò l’occupazione di “collaboratore vivaista” perché chiamato a prestare il servizio militare obbligatorio.

Completato il servizio di leva Rocco trova lavoro come muratore. Anche in questo settore lavorativo si impegna e ben presto conquista la fiducia e l’apprezzamento da parte del suo datore di lavoro, per la sua dedizione al lavoro e l’impegno dimostrato nell’affrontare particolari situazioni lavorative e tecniche.

La serietà e la scrupolosità nella esecuzione dei lavori vengono notate dall’ingegnere progettista e dalla giovane architetta che lavoravano per conto di un grande azienda. Questi chiesero a Rocco di lavorare alle loro dipendenze nel recupero, nel restauro e la ricostruzione di alcuni palazzi della borghesia locale lombarda. E così fu.

Con questo lavoro -più minuzioso, delicato, impegnativo e appagante del precedente- Rocco Atene ancora una volta riuscì ad imporsi all’attenzione delle imprese appaltatrici di questi lavori che prevedevano il restauro conservativo di portali, di capitelli, di abbellimenti architettonici di dimore gentilizie.

Collezionista per passione. Nel corso degli anni, dopo aver raggiunto una certa tranquillità finanziaria, si appassiona agli oggetti antichi. I suoi interessi spaziano dalla numismatica, alla collezione di attestati, diplomi, benemerenze militari e simili rintracciati, con certosina pazienza, sulle bancarelle di varie città, armi storiche militari fuori uso, documenti vari, letterine di natale del primo ‘900, raccolte di foto in bianco e nero riguardanti principalmente la Calabria e la Sibaritide.

Rocco Atene è “collezionista per passione”, perché custodisce gelosamente una consistente raccolta di reperti di grande interesse storico e documentario. Egli frequenta i principali mercati, mercatini e mercanti di antiquariato, depositi di rigattieri, aste di antiquariato, mercati delle pulci da Roma in su. Coltiva da molto tempo la passione per la ricerca minuziosa di documenti civili, militari e religiosi, di medaglie, pergamene e proclami che servono a ricostruire la storia recente e remota della Calabria e segnatamente della Sibaritide, con particolare riferimento a Cassano, Lauropoli, Doria e Sibari. Senza perseguire alcun fine di lucro, ma per mera passione e attaccamento alla storia della Calabria, ha allestito anche una “sezione nazionale” dove sono raccolti documenti, medaglie al valor civile e militare, vecchie pagelle scolastiche del ventennio mussoliniano, nonché documenti commerciali e atti ufficiali della Curia e della Diocesi di Cassano Jonio. I pezzi più interessanti sono stati rinvenuti nei mercatini di antiquariato del centro nord: al mercatone sul Naviglio (Mi), Casale Monferrato, Nizza Monferrato, Vercelli, Perugia, Parma, Rimini e Roma solo per citare qualche località.

Volontario e impegnato anche nel sociale. In provincia di Bergamo collabora con associazioni di promozione sociale “offrendo” non solo tempo libero ma anche aiuti concreti con prestazione d’opera e di numerario.

Anche a Cassano e Lauropoli non è mancata la sua solidarietà verso chi viveva in stato di bisogno: nel periodo della pandemia del covid 19 ha offerto centinaia di mascherine a un’Associazione di volontariato operante a Cassano; a Lauropoli ha concretamente aiutato il Centro sociale anziani, l’Associazione Patrioti Briganti, la parrocchia della Presentazione del Signore, non solo con donazioni pecuniarie, ma anche col lavoro manuale nel ripristinare il funzionamento dell’orologio del campanile di corso Serra, con Achille Nociti, Antonio Trinchi e Vincenzo Atene.

Successivamente -il 4 novembre 2022, col permesso del parroco don Alessio De Stefano- si impegnò per la sostituzione e l’ammodernamento del funzionamento di alcune parti meccaniche dello stesso orologio, con l’installazione di nuovi impianti, collaborando con tecnici specializzati del settore.

All’associazione sportiva U. S Lauropoli, fondata dai fratelli Angelo e Gigino Battaglia, ha donato un defibrillatore; col decesso di Angelo è venuta a mancar anche l’attività sportiva della società, e quindi Gigino chiese al donatore Rocco se potesse cedere l’apparecchio alla squadra di calcetto operante all’interno della parrocchia dei Sacri Cuori. Rocco aderì con piacere: infatti, qualche tempo fa, Rocco Atene, Gigino Battaglia e Leonardo Guerrieri cedettero formalmente il defibrillatore nelle mani del parroco don Attilio Foscaldi.

All’associazione “Comitato 4 novembre” diede un consistente appoggio con congrue donazioni numerarie e non.

Ecco alcune mostre.

(Dicembre 2010). Il Centro studi Cresesm ha allestito una Mostra documentaria nell’auditorium “Francesco Toscano” di Lauropoli, nell’ambito del Natale insieme 2010. Rocco Atene ha esposto documenti e fotografie di notevole interesse storico, mostrando al vasto pubblico antichi documenti della Curia cassanese, della vita commerciale e finanziaria di Cassano: per tutti basti citare un’azione del Banco popolare “Umberto I”, del 1800, operante in Cassano.

(Dicembre 2014). Torna con una singolare mostra sulle Letterine di Natale scritte dal 1893 ai giorni nostri. Alla mostra allestita sul S.E.T. (Spazio Espositivo Temporaneo) a Lauropoli, in corso Serra,81 e curata da Giuseppe Di Pressa, sono intervenuti, oltre all’autore, il sindaco Gianni Papasso, l’assessore alla cultura Alessandra Oriolo, Alessia Alfano, Francesco Brandi, Andrea Gugliotti e Martina Zullo. La mostra, col patrocinio del comune di Cassano, è stata curata e promossa dal mensile “Prospettive meridionali”, da Centro studi CRESESM e dal Comitato per il 250° della fondazione di Lauropoli.

(Dicembre 2016). Esposizione di presepi in 3D, nel Centro giovanile “d. Giovanni Bosco” di Lauropoli, in corso Serra.

 (Gennaio 1919) - Mostra su Arte e devozione popolare: le immaginette sacre dal 1750 al 1950, tenuta nei locali del Centro sociale anziani di Lauropoli, in corso Laura Serra. Il vescovo di Cassano, monsignor Francesco Savino, fra gli altri- osservò: «Dopo aver visitato la mostra delle immaginette devozionali di Rocco Atene - un collezionista per passione e non per interesse venale - posso affermare che veramente la bellezza potrà salvare il mondo. Intanto devo confessarvi una personale esperienza giovanile che mi riporta a quand’ero ragazzo e avevo fatto la prima comunione: erano quelli tempi di ristrettezze, di essenzialità, di sobrietà. Parenti ed amici di famiglia vennero a casa a farmi gli auguri e mi regalarono un “santino” che ricordava la mia prima esperienza pubblica; in cambio, in segno di riconoscenza e ringraziamento, mia madre offrì loro un… panino. Grazie a Rocco, grazie a tutti per questa bella esperienza».

Rocco Atene, quindi, un attento “cittadino” che è diventato negli anni un collezionista per passione, in quanto non cede nulla in vendita, perché è amante del bello e della sensibilità che lo porta ad impegnarsi anche nel sociale e nel volontariato.

 

(fonte Centro studi Cresesm)

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.