4 ore fa:Dalla Regione Calabria è forte il sostegno alle imprese artigianali: «Realtà preziose»
3 ore fa:La Vignetta dell'Eco
4 ore fa:Psr Calabria: pagamenti per circa 16 mln destinati a oltre 2.500 aziende agricole
4 ore fa:“Il Coraggio della Vergogna”: a dieci anni dalla presentazione del libro di Carlo Di Noia
3 ore fa:Il comune di Villapiana, è all'esame della Corte dei Conti
4 ore fa:Adesso il congedo di paternità, è riconosciuto anche nel pubblico impiego
4 ore fa:La cipolla bianca di Castrovillari, celebrata da produttori e grandi chef
2 ore fa:"Legalità' e sicurezza in Calabria": Europa Verde-Verdi esprime soddisfazione per l'approvazione del progetto
2 ore fa:La Calabria sotto i riflettori della Rai: domani la prima delle due puntate di “Linea Verde”
3 ore fa:Un’immersione nelle acque calabresi alla scoperta del Piroscafo Torino

A Cariati, l'opposizione punta nuovamente il dito contro il sindaco Greco

2 minuti di lettura

CARIATI - «La sedicente sindaca di Cariati invece di dare risposte e soluzioni alle tante questioni aperte: Acqua, Rifiuti, Fogna, Decoro urbano, purtroppo irrisolte, per la sua ormai certa e manifesta incapacità, continua nella sua opera di manipolare la realtà a favore della menzogna, ormai diventata marcatore identitario della Dis-Amministrazione Filumeniana&company…uscendosene con il solito comunicato stampa, che non fa altro che rispecchiare in modo inequivocabile il ritratto di se stessa!».

È quanto dichiarano i consiglieri di opposizione comune di Cariati, attraverso una nota stampa.

«Per detta del sindaco e del suo fido assessore forestiero, le risoluzioni ai tanti problemi di Cariati arriveranno…a settembre però! Per questa stagione estiva la Dis-Amministrazione non potrà fare nulla! – si legge nella nota - Solo il solito, ennesimo, ridicolo, comunicato stampa che mistifica la realtà e che cerca di spostare il dibattito dai reali problemi che la nostra Cariati, per colpa esclusiva di questo sindaco e dei fidi reggisacco continua a vivere».

«Come cittadini liberi, ci riteniamo sconcertati di come sia possibile che ieri, in pieno consiglio comunale, la sindaca chieda scusa al consigliere Montesanto per le ostruzioni subite dalla stessa nell’esercizio del sacrosanto diritto di un consigliere di chiedere atti, e oggi, forse perché bacchettata dall’ intoccabile segretaria, di sottoscrivere un vomitevole comunicato stampa, nel quale smentisce quanto affermato da lei stessa poche ore prima».

«Dichiarazioni che rinnegano e negano quello che è ormai sotto gli occhi di tutti… una Dis-Amministrazione priva di qualsiasi forma di rispetto per chi non si omologa al volere del padrone e purtroppo Ahinoi! Incapace di prendere le distanze da certi   modi di gestire la cosa pubblica, che dimostra giorno dopo giorno di aver perso la bussola della democrazia e della civiltà e che ha ridotto la casa comunale in un lavatoio, dove prima si macchia e poi si cerca di candeggiare…»

«Ricordiamo al sindaco dalla poca memoria a convenienza, che è lei che è ha smantellato pezzo per pezzo gli uffici comunali, facendo pagare carissimi prezzi a validissimi dipendenti che non si erano omologati al suo modo di gestire la cosa pubblica! Uffici che a piacimento suo e di qualche benevolo e magnanimo Dirigente rimpingua e depaupera a piacimento ed a seconda delle convenienze e delle firme che servono».

«E’ assurdo che chi ha danneggiato e leso l’immagine e l’onore del nostro comune, facendolo  finire per tutte le vicende di cronaca nera su tutte le testate giornalistiche nazionali e mondiali e che in solo sei anni ha svilito l’immagine non solo della figura  del “sindaco”, facendo fare alla fascia tricolore il gioco di passa paperino…, ma addirittura della Massima Assise Comunale che si ritrova con una poltrona di consigliere vuota, perché nessuno dei sostenitori filo-Alternativa ha voluto occuparla, si erga a moralista e moralizzatore, con il vano tentativo di annebbiare le menti dei cariatesi sul disastro creato da questo ormai inutile ed ingombrante sindaco e dalla sua Dis-Amministrazione  reggisacco – conclude la nota - Se avete ancora un briciolo di dignità e lucidità solo una cosa vi rimane da fare…andare a casa!»

(fonte comunicato stampa)

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.