2 ore fa:La donna vittima e carnefice, custode e combattente della 'ndrangheta. Longobucco si apre alla cultura della consapevolezza - VIDEO
7 ore fa:Vaccarizzo Albanese: scopriamone i riferimenti geografici, le origini e la demografia
9 ore fa:A Castrovillari tornano i Mercatini di Natale. Ecco quando
8 ore fa:Nell'Arbëria iniziano le celebrazioni per festeggiare l'indipendenza dell'Albania
8 ore fa:VOLLEY MASCHILE - Pallavolo Rossano padroneggia il campo: una vittoria senza discussione!
9 ore fa:«Per la Statale 106 occorrono fatti concreti e non prese in giro. Basta elemosina»
26 minuti fa:L’Onda bianca all'istituto Wojtyla di Castrovillari contro la violenza verso le donne
1 ora fa:Tagliaferro e Amarelli insieme per un panettone in edizione limitata con i sapori della Sibaritide
6 ore fa:Progetto Sibari, a Papasso il premio internazionale del Mediterraneo
1 ora fa:In ricordo di Armando Gammetta, il prof che amava la conoscenza, la cultura, il dialogo, la riflessione e l’ascolto

VOLLEY FEMMINILE - Vittoria a mani basse e testa alta: Perla di Calabria Rossano fa sognare

1 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO - Vittoria in scioltezza della Perla di Calabria Pallavolo Rossano Asd ieri, domenica 6 novembre, fra le mura amiche del palazzetto dello sport di viale Sant’Angelo nell’area urbana di Rossano contro la Sinapsy Volley di Soverato con un rotondo 3-0

Le ospiti hanno comunque messo in difficoltà in più di un frangente le bizantine, ma la vittoria rossanese è stata comunque netta ed inequivocabile. Luigi Zangaro mette in campo Veronica Risuleo come alzatrice, Asia Sommario opposta, Laura Pereira e Marika Grillo centrali, Martina Munafò e Martina Domanico martelli, Michela Falcone libero.

Raffaele Gagliano risponde con Federica Marino palleggiatrice, Emanuela Gagliano opposta, Lidia Chiaravalloti e Maria Ranieri al centro, Federica Lagani e Sonia Mellace in banda, Giulia Pisano libero.

Parte alla grande la squadra ospite portandosi subito sul 3-0, ma le rossanesi ribaltano subito il punteggio sul 4-3. Comincia a macinare gioco e punti il team bizantino, andando a condurre per 12-7 prima e per 17-10 poi. Recupera qualche punto il Soverato, ma alla fine è Rossano a vincere per 25-20. Grande turnover di Luigi Zangaro nel corso del set, che fa entrare tutte le ragazze sedute in panca: Morena Scorpaniti, Antonia Santoro, Carlotta Munafò, Aki Ruffo e Federica Ciollaro.

Mentre il Soverato conferma la formazione iniziale, nella seconda frazione il coach gialloblù mette in campo dall’inizio Morena Scorpaniti come opposta e Federica Ciollaro al centro. Grande equilibrio sino al 14 pari, poi accelera vistosamente la compagine di casa, andando sul 18-14. Sul servizio della subentrata Aki Ruffo la spinta decisiva con cinque punti consecutivi che in pratica chiudono il set per 25-16. Anche in questo parziale il tecnico gialloblù opera diverse sostituzioni: oltre ad Aki Ruffo entrano Carlotta Munafò ed Asia Sommario.

Nel terzo set Luigi Zangaro cambia ancora il volto della squadra: in palleggio c’è Aki Ruffo dall’inizio, così come Federica Ciollaro e Morena Scorpaniti. Stessa formazione per le ospiti. Parte forte la Perla di Calabria andando avanti per 12-5, ma il turno di servizio di Lidia Chiaravalloti è letale e consente alle ospiti di ridurre le distanze a due sole lunghezze. Va ancora avanti Rossano con le battute della capitana Martina Domanico che consentono di ritornare a +4, e dopo un paio di cambi palla si va sul 24-17. 

Ma ancora una volta la solita Lidia Chiaravalloti conquista altri quattro punti sul suo servizio. È troppo tardi per le ospiti concretizzare la rimonta: finisce per 25-21 per le bizantine. Una vittoria fondamentale, che consente a Rossano di rimanere a punteggio pieno e di guardare con fiducia al futuro.

Veronica Gradilone
Autore: Veronica Gradilone

25 anni. Laureata in scienze della comunicazione. Laureanda magistrale in comunicazione e tecnologie dell’informazione. Mi piace raccontare le storie, non mi piace raccontare la mia