15 ore fa:Europei, il calabrese Giovanni Tocci conquista il bronzo nei tuffi dal trampolino 1 metro
15 ore fa:Ritorna l'attesissimo Premio Ausonia, si comincia domani con Sorsi di Cultura
1 ora fa:Trebisacce, l'Accademia musicale Gustav Mahler organizza un concerto all'alba sul mare
36 minuti fa:Renato Converso e Umberto Romano protagonisti di “Due Amici, un Castello” a Roseto Capo Spulico
1 ora fa:Peppino di Capri ammaliato da Sibari e dalla Calabria. In mille all'arena dei Laghi per applaudire il cantautore
6 minuti fa:Store monomarca della Liquirizia Amarelli, Empio Malara suggerisce di partire da Cosenza
16 ore fa:A Bocchigliero tutto pronto per i festeggiamenti in onore di San Rocco
2 ore fa:Nasce la filiera Wedding targata Confapi Calabria. Al timone il noto wedding planner calabrese, Danilo Di Marco
14 ore fa:Cassano, consegnati i lavori per la realizzazione del campo di calcio a 5 Outdoor
15 ore fa:Luca Attadia, l’attore rossanese che ha stregato il pubblico, si racconta in un aperitivo letterario

Cosenza Calcio, Iacucci chiede la riammissione in serie B della squadra. «I tifosi hanno il diritto di sapere»

1 minuti di lettura

COSENZA - «Perché il Consiglio federale della Figc ha deciso di attendere il ricorso al Tar del Chievo Verona prima di esprimersi sulla riammissione in serie B del Cosenza? Ci auguriamo che dietro questa decisione non ci siano altre motivazioni visto che in merito alla squadra veneta si sono già espressi il Consiglio federale e il Collegio di garanzia del Coni».

È quanto dichiara Franco Iacucci, Presidente Provincia di Cosenza.

«I tifosi e la città di Cosenza hanno il diritto di capire cosa sta accadendo e se in questo modo si stiano favorendo altre “manovre”. Chiediamo semplicemente che vengano rispettate le regole e ufficializzata la riammissione del Cosenza in serie B».

«È strano che venga data l’ennesima opportunità a una squadra, il Chievo Verona, che ha già ricevuto tre bocciature e non ha rispettato i tempi di consegna della documentazione per l’iscrizione al campionato 2021/2022. Questo inutile rinvio non fa altro che ritardare e complicare il mercato dei rossoblù e la formazione di una squadra competitiva che possa regalare alla città di Cosenza e ai tanti tifosi le soddisfazioni che meritano. I tempi sono strettissimi. Vigileremo per fare in modo che non ci siano altri colpi di scena e che non avvengano ingiustizie».

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.