9 ore fa:Guglielmo Caputo (FdI): «Sarà un opposizione costruttiva ma senza sconti su nulla»
14 ore fa:Cassano Jonio, la Scuola di Danza "Belle Epoque" primeggia all'International Excellent Competition
8 ore fa:Processo Athena, prosciolto l'imprenditore cassanese Mario Varca
10 ore fa:Un annullo filatelico dedicato alla Madonna della Nova di Rocca Imperiale
9 ore fa:Il comune di Civita a LillestrØm in Norvegia per un seminario sulla criminalità giovanile
11 ore fa:Due rappresentanze della Calabria del nord-est nella Guida Pane e Panettieri d’Italia 2025
10 ore fa:Stasi sui palchi di Vibo Valentia parla da leader di una nuova politica calabrese
8 ore fa:I consiglieri di maggioranza di Longobucco rispondono alle accuse sul «falso bilancio»
14 ore fa:Debutta Pollino Cocktail Camp, il primo raduno sulla botanical mixology
7 ore fa:Si conclude con successo il progetto "Gocce nel Deserto Kids" in collaborazione con la Chiesa Valdese

Si sente male in casa e muore. La prima ambulanza arriva ma è senza medico

1 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO - La prima ambulanza arriva ma è senza medico. Questo a seguito di un malore accusato da un 37enne, residente in località Zolfara, alla periferia est di Rossano. Si sospetta un altro caso di malasanità sullo Jonio? Sarà la Procura di Castrovillari a chiarire le cause della morte dato che il sostituto procuratore Luca Primicerio ha disposto il sequestro del corpo e il successivo esame autoptico.

Cosa sarebbe successo. Dopo l'attivazione dei soccorsi, nel primo pomeriggio di oggi, una volta giunta sul posto l’ambulanza del “Soccorso avanzato” con a bordo infermieri, l’uomo, vittima di un attacco cardiaco con fibrillazioni, è stato defibrillato per cinque volte ma evidentemente le sue condizioni erano già molto gravi. Poco dopo il 37enne è morto. A quel punto dalla postazione di Trebisacce è giunta sul posto una nuova ambulanza con a bordo un medico per compilare il documento di accertamento del decesso. I familiari dell’uomo, palesemente sconvolti, hanno denunciato l’accaduto alla Procura della Repubblica di Castrovillari. Il sostituto procuratore Luca Primicerio ha disposto il sequestro del corpo e il successivo esame autoptico. Sul caso è intervenuto anche il commissario straordinario dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Cosenza Antonello Graziano: «anche in Lombardia in questi casi si interviene con un “Soccorso avanzato” del 118 con a bordo infermieri i quali, nella circostanza di oggi, hanno fatto di tutto per salvare l’uomo ma, evidentemente, le sue condizioni erano già compromesse. Comunque aspetteremo l’esito dell'autopsia per accertare le cause della morte».

Disperati e indignati i familiari hanno subito attivato le forze dell'ordine che per le conseguenze del caso hanno avvisato la Procura della Repubblica che a sua volta, al fine di fare luce sul caso, ha disposto il sequestro della salma che sarà sottoposta ad esame autoptico.

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.