3 ore fa:Sistema portuale dei Mari Tirreno Meridionale e Jonio, approvata la variazione di Bilancio 2022
43 minuti fa:Cento anni dal viaggio di Roncalli in Calabria: quando il futuro “Papa Buono” visitò la nostra regione
2 ore fa:Vertenza Calabria, «Sud e Calabria scomparsi dall'agenda»
23 minuti fa:Crati, quattro anni dall’alluvione e ancora nessun intervento definitivo di ripristino dell'argine
4 ore fa:VOLLEY FEMMINILE - Nessun limite per Perla di Calabria Rossano. Parola d’ordine? Vincere
3 ore fa:Mercato delle Clementine, la guerra in Ucraina ha dimezzato del 50% l’export degli agrumi dalla Sibaritide
4 ore fa:Allerta meteo a Schiavonea, il consorzio di bonifica interviene grazie al gasolio fornito dal sindaco
4 minuti fa:A Schiavonea l’Arcidiocesi di Rossano-Cariati celebra la “Giornata mondiale della pesca”
4 ore fa:La Calabria sale sul podio dei campionati italiani di squash
3 ore fa:Contro la violenza sulle donne, le scuole di Corigliano-Rossano fanno sensibilizzazione

Minaccia di morte la ex compagna e il figlio di lei, disposto il divieto di avvicinamento

1 minuti di lettura

COSENZA - Nel pomeriggio del 10 novembre, personale della Polizia di Stato ha dato esecuzione all'ordinanza di misura coercitiva che dispone il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla ex compagna a carico di un trentenne cosentino, con precedenti di Polizia.

Il provvedimento in argomento, emesso dal GIP presso il Tribunale Ordinario di Cosenza, è l'epilogo di una intensa attività info-investigativa condotta dagli uomini della locale Squadra Mobile coordinati dalla Procura della Repubblica di Cosenza.

Gli Agenti di Polizia hanno potuto accertare che l'indagato aveva posto in essere condotte di maltrattamento, reiterate nel tempo, nei confronti della propria convivente. Quest'ultima, esasperata dalle continue violenze subite, aveva maturato la decisione di interrompere il rapporto, circostanza che non era bastata a placare l'atteggiamento aggressivo dell'uomo che aveva continuato a minacciare la stessa ed il proprio figlio minore, attraverso messaggi di morte.

L'esecuzione del suddetto provvedimento impone all'indagato di non avvicinarsi ai luoghi frequentati dalla donna ed in particolare alla dimora e al luogo di lavoro.

Il tutto si comunica nel rispetto dei diritti dell'indagato (da ritenersi  presunto innocente in considerazione dell'attuale fase del procedimento fino ad un definitivo accertamento di colpevolezza  con sentenza irrevocabile ) al fine di garantire il diritto di cronaca.

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.