9:01 am: Sila: faggio abbattuto illegalmente, tre persone denunciate dai Carabinieri Forestale
10:01 am:Lavia (CISL): «Inps certifica l’esplosione del ricorso agli ammortizzatori sociali»
8:01 am:Castrovillari Calcio: raggiunto l'accordo con Tommaso Bonanno
6:20 pm:La Calabria è vicina a diventare "Zona Gialla". Parola del delegato della Regione per l’emergenza Covid
8:40 am:Altomonte sfida l’impoverimento culturale da Covid
7:01 pm:Sanità, la prima emergenza è la mancanza di programmazione. C'è un abisso tra il mondo reale e l'apparato organizzativo
6:01 pm:ECOSALUTE (puntata 1) - L'importanza del rapporto medico paziente
6:01 pm:A Caloveto approvato il progetto per la riqualificazione e l’ampliamento del cimitero
9:01 am:Degrado a Corigliano-Rossano, Capalbo (Civico e Popolare): «Sindaco cosa ha da dirci?»
9 minuti fa:Corigliano-Rossano, i colori della "scuola senza zaino" al plesso Ariosto

Caffè Aiello Corigliano, vittoria in Gara1 sul campo di Potenza Picena

3 minuti di lettura
In un palasport gremito in ogni ordine di posto, con circa mille persone a seguire Gara1 di finale playoff (compresi un centinaio di coriglianesi), la Caffè Aiello Corigliano s'aggiudica la prima sfida con la B-Chem Potenza Picena sfoderando una prestazione condita di tecnica, grinta e carattere. Il team rossonero ha uno sbandamento quando sul 19-19 del terzo set s'infortuna Izzo, ma poi ne esce alla grande nel quarto mettendo dalla sua parte il primo tassello della finale valida per la SuperLega. - Nel primo set parte meglio la Caffè Aiello, che tiene bene in difesa e trova tocchi importanti a muro sugli attacchi degli schiacciatori marchigiani. Il break dei rossoneri arriva sul video check chiesto dalla B-Chem sul 7-7: l'arbitro conferma il punto alla Caffè Aiello che, sul servizio sempre di Hrazdira, allunga sul 7-10. Altro video check chiesto poi da Potenza Picena sul punteggio di 8-11, ma anche questa volta la decisione dell'arbitro resta invariata e Corigliano può andare al tempo tecnico sul +4. La bordata di Hrazdira da posto 4 porta poi i rossoneri sull'11-16, inducendo coach Graziosi al time-out. La B-Chem, però, non molla e si riavvicina sul 20-22, con coach Bove che richiama i suoi interrompendo il gioco. Alla ripresa delle ostilità, prima Hrazdira e poi Baderò chiudono il primo set in favore della Caffè Aiello per 21-25. - Nel secondo parziale la B-Chem ci mette più grinta rispetto al finale del primo e, difatti, il team di coach Graziosi, dopo un primo iniziale svantaggio (3-5), recupera terreno e chiude al tecnico sul 12-10. Dopo l'ace di Banderò che fa 12-12, i marchigiani allungano ancora sul 15-12 per effetto degli errori di Hrazidra e Izzo. Coach Bove chiede tempo, ma al rientro è ancora la B-Chem con Moretti ad andare a punto. Sul servizio di Menicali, che fa anche due ace, la Caffè Aiello risale fino al 17-17 ma, per il sorpasso, bisogna attendere l'ace di un altro centrale, Calonico, che fissa il momentaneo 20-21. Nel finale Mariano sigla il 22-23 ma poi cede il posto al giovane Lavia per ricorrere alle cure del fisioterapista. Chiude ancora Calonico con un sontuoso muro (23-25), portando la Caffè Aiello sullo 0-2 al PalaPrincipi. - Nel terzo set parte bene la formazione di casa (4-1), ma la Caffè Aiello ha subito una reazione veemente e ribalta sul 6-9 con un incontenibile Hrazidra. Moretti tiene comunque dentro i suoi con l'ace del 9-11, ma è la Caffè Aiello che va poi al tempo tecnico avanti +3. La B-Chem è imprecisa al servizio ma nemmeno Corigliano fa meglio, per cui s'arriva al 16-17 su una combinazione poco fortunata tra Izzo e Calonico che porta coach Bove a chiedere tempo. Moretti fa poi 17-17 con un block-out su Hrazidra e riapre la gara. Sul 19-19 arriva l'episodio che, per forza di cose, condiziona il finale del set: l'infortunio di Izzo, costretto ad uscire dal campo e a lasciare il posto a Colarusso. La Caffè Aiello patisce lo sbandamento e va sotto 22-29, poi il secondo palleggiatore rossonero trova due buone combinazioni in primi tempo e si arriva sul 22-21. Nel finale però i rossoneri gestiscono male e perdono il parziale 25-23. - Nel quarto set coach Bove ripropone Colarusso in cabina di regia e lascia in panca Izzo, malconcio. Il cambio non scalfisce più di tanto il gioco rossonero, tanto che la B-Chem non trova sbocchi e si va al tempo tecnico sul 10-12. Corigliano, prova del suo palleggiatore titolare, mostra i denti e tira fuori un carattere davvero invidiabile, con tutti e sette gli uomini in campo che praticamente mettono una cattiveria tale su ogni pallone da rendere davvero duro il tentativo di rimonta dei padroni di casa. Sul 16-19 è chiaro che i calabresi vogliono chiudere la pratica, ma i marchigiani restano lì e accorciano sul 20-22, inducendo coach Bove al timeout. Sono però gli ultimi sussulti del team di casa, che cede il set 20-25 e scatena la festa de “I Mille del Brillìa” presenti al Palaprincipi. _____________ TABELLINO B-Chem Potenza Picena 1 Caffè Aiello Corigliano 3 parziali: 21-25, 23-25, 25-23, 20-25 Caffè Aiello Corigliano: Izzo, Banderò 20, Menicali 7, Lampariello (L), Hrazdira 19, Mariano 11, Calonico 11, Lavia, Tomasello NE, Walker, Colarusso 1, Casciaro (L) NE. All. Bove B-Chem Potenza Picena: Polo 12, Partenio 2, Moretti 21, Tartaglione 13, Diamantini 4, Casoli 17, Bonami (L), Alikaj NE, Miscio NE, Calistri, Segoni, Quarta NE, Gemmi NE. All. Graziosi Arbitri: Pozzato di Bolzano e Puletti di Perugia NOTE: durata set 29'. 29'. 32', 33. Tot. 2h e 3'. Ace 6/12. Muri punto 8/5. Percentuale in attacco 49% / 51%. Percentuale in ricezione 25% / 40%. Spettatori 650.
Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.