4 ore fa:Popolo della notte, ha riaperto la discoteca Cleopatra!
3 ore fa:Corigliano-Rossano: presentata la rete dei servizi di facilitazione digitale
8 ore fa:Cinghiali, per Madeo è diventata emergenza sanitaria: «Agevoliamo il Piano di Contenimento Straordinario»
4 ore fa:Nel Bosco, la Sila Greca diventa inaspettato set cinematografico
6 ore fa:Spoke di Co-Ro, 10 nuovi posti per Oncologia e un nuovo primario per Ginecologia
7 ore fa:Anche Co-Ro ricorda Massimo Troisi: Anna Pavignano arriva al Castello Ducale
5 ore fa:Si schianta un elicottero antincendio dei Vigili del Fuoco: tragedia sfiorata
8 ore fa:Tutto pronto per la festa in onore della Beata Vergine Maria "Stella del mare"
5 ore fa:Sibari-Crotone, una soluzione semplice e veloce: ora tutti attendono la posizione della Regione
7 ore fa:Firmato il Patto di Amicizia fra la Provincia, il Dipartimento di Kaolack e Assocultura Confcommercio Cosenza

Una domenica dedicata alla formazione: ritornano le giornate di Yes I Start Up Calabria

2 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO – «Al di là dei numeri ufficiali su occupazione ed imprese in Calabria, come gli ultimi diffusi da Bankitalia ed anche oltre i risultati oggettivi e straordinari che certificano come Yes I Start Up Calabria sia diventato un indiscutibile modello di riferimento per le politiche regionali di promozione dell'auto-impiego, la percezione diffusa, soprattutto tra i soggetti attuatori di questo programma ambizioso, è che permangono ancora e purtroppo vuoti di informazione da colmare per superare eventuali diffidenze rispetto all'iniziativa imprenditoriale, al lavoro autonomo ed alla possibilità di trasformare finalmente nella propria terra i propri sogni nel cassetto in progetti economici redditizi per se stessi e per gli altri. E se questa fotografia è abbastanza attendibile per i giovani potenziali imprenditori diventa incontestabile per le giovani donne calabresi che, da imprenditrici di se stesse, potrebbero e dovrebbero capovolgere numeri e prospettive di questa terra».

È quanto dichiara Francesca Felice, responsabile formazione della Montesanto Sas, tra i soggetti attuatori in Calabria del progetto Yes I Start Up Calabria e Donne, auspicando che aumenti sempre di più la consapevolezza sulle straordinarie possibilità che vi sono per le donne che oggi possono e vogliono cambiare la loro vita e la loro terra, investendo tempo ed energie in progetti di impresa identitari e competitivi.

«È – sottolinea – una sfida anzi tutto di mentalità e di emancipazione che le donne di tutte le età di nostri territori devono ingaggiare e vincere anzi tutto nei loro contesti prossimi, dalle famiglie d'origine alle proprie, esigendo di diventare co-protagoniste di un altro sviluppo economico possibile. In questo percorso, nel quale siamo tutti impegnati, insieme alla Regione Calabria ed all'Ente Nazionale per il Microcredito, diventa preziosa e strategica – conclude la Felice – la funzione di promozione di una corretta informazione su tutte le dinamiche del mondo del lavoro e dell'auto-impiego che possono e devono avere, tra gli altri attori locali, i Centri per l'Impiego territoriali».

Con questo obiettivo preciso continuano le tappe di informazione e sensibilizzazione su tutti i territori. Stamattina, domenica 19 novembre, alle ore 10, un nuovo momento di approfondimento sarà ospitato nella Sala Rossa di Palazzo San Bernardino, nel Centro Storico di Rossano, con i contributi, tra gli altri, delle due consigliere regionali Luciana De Francesco e Pasqualina Straface.

Oltre alla stessa Felice, interverranno anche Valeria Capalbo, presidente della Pro Loco di Corigliano Calabro e l'assessore comunale alla cultura e pubblica istruzione Alessia Alboresi.

Insieme alle testimonianze di docenti e giovani che hanno già intrapreso con successo il percorso Yes I Start Up Calabria, che hanno aperto o stanno per aprire attività o che sono in attesa di ricevere il finanziamento richiesto ed accordato, saranno presenti anche le giovani ed i giovani di tutta la provincia partecipanti al Servizio Civile Universale, accompagnati dai presidenti e dagli operatori delle Pro Loco di Belmonte Calabro, Carolei, Cerchiara di Calabria, Corigliano-Rossano, Longobardi, Marzi, Piane, Roggiano Gravina, San Lucido, San Vincenzo La Costa, Sant'Agata d'Esaro, Sangineto, Scalea, Verbicaro.

Patrocinato dal Comune di Corigliano – Rossano e promosso dall'UNPLI – Unione Proloco Italiane della Provincia di Cosenza, attraverso due sessioni coordinate entrambe da Federico Smurra, Segretario dell'Unpli Calabria e formatore dell'Unpli nazionale, l'evento approfondirà in una seconda sessione, dalle ore 11.30, anche il tema de L'ECONOMIA DEI MARCATORI IDENTITARI DISTINTIVI (MID) con la relazione del Program Manager della Cabina di Regia sui Mid della Regione Calabria Lenin Montesanto alla quale seguiranno gli interventi della stessa consigliera regionale De Francesco e dell'assessore provinciale Adele Olivo, del Sindaco di Corigliano-Rossano Flavio Stasi, del Presidente dell'Unpli Calabria Filippo Capellupo e del Presidente dell'Unpli Cosenza Antonello Grosso La Valle.

Dalle ore 15,30, guidati da Federico Smurra i giovani aderenti al Servizio Civile Universale saranno accompagnati alla scoperta dei Marcatori Identitari Distintivi (MID) della Città d'arte di Corigliano – Rossano, censiti nella proposta di mappatura ufficiale depositata nei mesi scorsi alla Fondazione Calabria Film Commission.

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.