2 ore fa:Amore malato, arrestato un 21enne che perseguitava la ex minorenne
18 ore fa:Nuovo Ospedale, Occhiuto «stanzia le risorse» per completare opera
20 ore fa:Sci nordico, domenica si torna a gareggiare in Calabria per il "Quinto Trofeo Altopiano della Sila"
15 ore fa:Equilibri territoriali
1 ora fa:Co-Ro Futura, elettrificazione jonica: «Altro che successo, i lavori dovevano essere chiusi già da 4 anni»
18 ore fa:L'associazione Apparté ricorda Fabrizio De Andrè a 25 anni dalla scomparsa
16 ore fa:Sila3Vette 2024 Winter Challenge, il fascino della Sila tra due mari
1 ora fa:Carceri Calabria, Scutellà (M5S): «Carenza agenti allarmante»
20 ore fa:Avanzata una proposta di legge per istituire "Agenzia Regionale per l'energia della Calabria"
2 ore fa:Ancora un'aggressione in carcere: detenuto in partenza si scaglia contro un poliziotto

Quattro aggressioni in un mese al carcere di Co-Ro. «Aumenta il senso di abbandono»

1 minuti di lettura

CORIGLIANO- ROSSANO - «Ancora un’aggressione in carcere. Sovrintendente di Polizia penitenziaria assalito e preso a calci e pugni. È successo nel tardo pomeriggio di ieri, un detenuto di etnia Rom, per motivi ancora sconosciuti, ha aggredito un Sovrintendente di Polizia penitenziaria, dapprima solo verbalmente, in seguito con fare violento e minaccioso lo ha ripetutamente spintonato ed una volta caduto in terra lo ha colpito con calci e pugni; solo grazie all’intervento di un collega si è riusciti a portare in salvo il malcapitato».

Lo afferma il Vice-Coordinatore SiNAPPe Cristina Busà, che continua: «Per il Poliziotto penitenziario è stato necessario il trasporto al Pronto soccorso dell’ospedale Cittadino, dimesso dopo qualche ora con delle ferite agli arti ed al capo con una prognosi iniziale di 7 giorni. Nel penitenziario di Rossano questa è la quarta aggressione che avviene in quest’ultimo mese, aggressioni che si sono susseguite ai danni dei Poliziotti penitenziari».

«La cronica carenza di personale in Uniforme e il sovraffollamento non consentono la tutela dell’integrità fisica degli operatori di Polizia penitenziaria, le continue aggressioni lasciano trasparire lo stato di emergenza in cui versa il penitenziario di Rossano; il personale che svolge quotidianamente questo lavoro vorrebbe delle soluzioni concrete, che consentano serenità professionale e di conseguenza familiare, invece è solo avvilito e deluso! Questi accadimenti fanno solo aumentare i timori e la paura di essere aggrediti ancora una volta: le frequenti aggressioni, la mancanza di un Direttore effettivo, il costante impiego in ore di straordinario, il continuo revocarsi dei turni di riposo fanno aumentare nel personale il senso di abbandono e fanno perdere la speranza che un giorno l’Amministrazione possa adoperarsi per porre fine a tutto questo. Un augurio di pronta guarigione al collega vittima di questo violento agguato». 

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.