16 ore fa:Amedeo Fusco racconta Frida Kahlo a Venezia
18 minuti fa:È morto Tonino Mundo, uno dei leoni socialisti dello Jonio
15 ore fa:Teatro, musica e cinema: l'Unical porta in scena un cartellone dal grande respiro artistico
15 ore fa:Studenti della Tieri in visita ai cantieri del nuovo ospedale. Occhiuto li rassicura: «Concluderemo i lavori entro la terza media!»
16 ore fa:Unical: Sfiduciato il Presidente del Consiglio degli Studenti Gregorio Collia
2 ore fa:Le Lampare Bjc lanciano un appello al Sindaco Minò contro la chiusura della rete ferroviaria jonica
21 ore fa:In Calabria attivo il numero antiviolenza e stalking 1552
14 ore fa:“Linea Bianca” in Sila per una puntata dedicata ai tesori delle montagne calabresi
18 ore fa:Igiene ambientale, Tavernise (M5S): «A Crosia si calpesta la dignità dei lavoratori»
18 ore fa:Una delegazione di agricoltori calabresi pronti a partire per Bruxelles 

La Calabria risplende con le prefinali nazionali di Miss Italia: fascino e grinta sul palcoscenico

3 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO - Nell'incantevole cornice del "Bv Airone Resort" nel Comune di Corigliano-Rossano, dal 4 all'8 ottobre, si è svolto uno spettacolo di bellezza, grazia e determinazione che ha catturato il cuore dell'intero Paese. Le prefinali nazionali di Miss Italia 2023 hanno trasformato la Calabria in un palcoscenico di fascino e grinta. Il concorso di Miss Italia, con una storia di 84 anni di eccellenza, ha brillato in questa edizione regalando alle concorrenti, provenienti da ogni angolo d'Italia, grandi emozioni, spunti di riflessione ed esperienze formative.

Ben 220 aspiranti miss provenienti da tutte le Regioni italiane sono state accolte con il calore e l'entusiasmo tipici della Calabria per vivere quattro giorni indimenticabili. La patron di Miss Italia Patrizia Mirigliani: «Voglio ringraziare in maniera particolare Carmelo Ambrogio e Linda Suriano, agenti esclusivisti di Miss Italia Calabria, per essere stati dei perfetti padroni di casa. Ci tengo a ringraziarli per la loro collaborazione, per l'attenzione che hanno avuto verso le ragazze, verso di me e verso le persone che sono venute insieme a noi. Abbiamo ricevuto una splendida accoglienza».

Non solo selezioni. Shooting, interviste, academy con professionisti del settore. Importanti momenti di condivisione hanno messo in luce i valori del concorso di bellezza più prestigioso d'Italia. La giuria tecnica, composta da tre personalità di spicco (Vera Slepoj, Ida Galati e Roberto Emanuelli), ha svolto un ruolo cruciale nel selezionare le 20 finaliste, una per ciascuna Regione. Vera Slepoj, nota psicanalista e scrittrice, ha portato la sua profonda comprensione della psicologia umana nell'analizzare le concorrenti. Ida Galati, esperta di moda, bellezza e comunicazione digitale, ha valutato la presentazione delle aspiranti miss. Roberto Emanuelli, scrittore di successo, ha fatto ricorso alla sua sensibilità per esaminare con attenzione le partecipanti. La patron del concorso Patrizia Mirigliani ha sottolineato la diversità e il mix generazionale della giuria: «È una giuria composita, molto contemporanea, che tiene conto di momenti di modernità di contenuti e di socialità. Tre giurati di sicura garanzia per storia, profilo e successi personali. Un mix di più generazioni per 'leggere' le miss in ogni singolare aspetto».

Miss Italia non è solo una competizione incentrata sulla bellezza esteriore. La giuria ha infatti posto l'enfasi sulla personalità delle partecipanti. Ogni finalista ha rappresentato con orgoglio la propria Regione, portando con sé la cultura e le tradizioni locali. Le 20 miss scelte durante le prefinali nazionali si sono aggiunte alle 20 Miss regionali già proclamate durante le selezioni estive, creando così una rosa di 40 concorrenti pronte a contendersi la corona di Miss Italia.

In ordine di proclamazione, ecco i nomi delle 20 finaliste selezionate dalla commissione tecnica dell'84^ edizione di Miss Italia che si aggiungono alle miss elette nelle selezioni regionali: Ludovica Tullio (Miss Piemonte +), Elisa Fasoglio (Miss Valle d'Aosta +), Bianca Puddu (Miss Sardegna +), Anastasia Pellegrino (Miss Sicilia +), Lisa Piran (Miss Friuli Venezia Giulia +), Aurora Laguardia (Miss Basilicata +), Elisa Vico (Miss Liguria +), Chiara Viscillo (Miss Puglia +), Veronica Lasagna (Miss Lombardia +), Jasmine D'Aniello (Miss Campania +), Valentina Riedo (Miss Trentino Alto Adige +), Antonella Iaffaldano (Miss Molise +), Vittoria Gasparin (Miss Veneto +), Chiara Clementi (Miss Marche +), Debora Sarti (Miss Toscana +), Giorgia Gjinaj (Miss Abruzzo +), Arianna Pizzoni (Miss Umbria +), Giulia Gerardi (Miss Lazio +), Alice Galante (Miss Emilia Romagna +), Zari Mastruzzo (Miss Calabria +).

Le 20 finaliste già elette nelle fasi regionali sono: Francesca Bergesio (Miss Piemonte), Greta Cugliari (Miss Valle D'Aosta), Alessia Anzioli (Miss Lombardia), Michela Andreatta (Miss Trentino Alto Adige), Jenny Ferino (Miss Friuli Venezia Giulia), Luna Mariasole Meneguzzo (Miss Veneto), Nicole Barbagallo (Miss Liguria), Greta Remorgida (Miss Emilia Romagna), Giada Pieraccini (Miss Toscana), Greta Narcisi (Miss Umbria), Swami Morici (Miss Marche), Chiara Avanzi (Miss Lazio), Siria Di Giacomo (Miss Abruzzo), Martina Di Stefano (Miss Molise), Sofia Viola (Miss Campania), Elena Paciello (Miss Basilicata), Katrin Quaratino (Miss Puglia), Carlotta Caputo (Miss Calabria), Gloria Di Bella (Miss Sicilia), Siria Pozzi (Miss Sardegna).

Ad impreziosire le prefinali nazionali, il contributo di Miss Italia 2022 Lavinia Abate che durante la serata di proclamazione delle 20 finaliste, presentata da Raffaello Zanieri, ha avvolto i presenti con un'affascinate esibizione canora. L'atmosfera incantata della Calabria ha aggiunto un tocco di magia a questa straordinaria competizione. Con la sua storia millenaria, le sue meraviglie naturali e la calorosa ospitalità dei suoi abitanti, la nostra Regione ha fornito il contesto perfetto per questo evento accompagnato di numerose attività sia all'interno del Bv Airone Resort, sia in luoghi suggestivi del Comune ospitante.

Sulla spiaggia di Corigliano-Rossano, le prefinaliste di Miss Italia si sono unite in un flash mob per dire un deciso "no" alla violenza contro le donne. Il concorso di bellezza più longevo d'Italia ha dimostrato ancora una volta la dedizione a cause sociali importanti, trasformando la kermesse in un'opportunità per promuovere messaggi di uguaglianza di genere e rispetto. Non solo. Tra i messaggi emersi in questa edizione, anche quello della prevenzione oncologica grazie alla presenza di un'ospite d'eccezione: la fashion designer Antonietta Tuccillo che, dopo aver scoperto di essersi ammalata di cancro, ha investito tutte le sue energie e la sua passione nel mondo della moda realizzando meravigliosi abiti in crochet e dimostrando un grande esempio di resilienza.

Linda Suriano e Carmelo Ambrogio della Carli Fashion Agency, agenzia esclusivista di Miss Italia Calabria, hanno dichiarato: «Questo prestigioso evento è stato un vero trionfo per la nostra Regione e il nostro team. Desideriamo esprimere la nostra sincera gratitudine alla patron del concorso, Patrizia Mirigliani, e a tutto lo staff di Miss Italia, per aver portato questa straordinaria manifestazione nella nostra amata terra. Siamo orgogliosi di aver contribuito alla realizzazione di uno spettacolo memorabile. Il "BV Airone Resort" e la città di Corigliano-Rossano hanno fornito una cornice straordinaria per questa edizione».

Veronica Gradilone
Autore: Veronica Gradilone

26 anni. Laurea bis in Comunicazione e Tecnologie dell’Informazione. Mi piace raccontare le storie, non mi piace raccontare la mia