7 ore fa:Auto contro motociclisti: due feriti nel violento scontro di Cassano Jonio
5 ore fa:Cosa si dice nella Calabria del nord-est: una settimana di notizie
6 ore fa:Aggressione al vicino di casa e dinanzi agli agenti, assolto perché il fatto non sussiste
3 ore fa:Corigliano-Rossano: «Apri siamo i Carabinieri» e poi lo accoltellano
21 ore fa:Verso le aziende agricole digitali anche nella Sila Greca
15 minuti fa:Corona Maestro d’Olio 2024: i fratelli Renzo tornano a casa con l’ambito riconoscimento 
21 ore fa:La Vignetta dell'Eco
2 ore fa:Al via l'Estate a Sofferetti, tra fede e musica
1 ora fa:Chiusura nefrologia, Stasi: «Ennesimo disastro targato Graziano-Occhiuto»
4 ore fa:Il cassanese Luigi Pascale vince il premio America Giovani

Unical: Riparte in presenza il secondo semestre. Ecco i dettagli nello specifico

3 minuti di lettura

RENDE - Con l'inizio del secondo semestre, riprendono le lezioni in presenza all’Università della Calabria e ci si avvia verso una fase di misure meno restrittive, in linea con l’orientamento governativo. Il rettore Nicola Leone ha emesso un apposito decreto, valido fino al 31 marzo, in cui stabilisce anche la riapertura alle visite scolastiche di tutti i musei presenti nel campus e dell’orto botanico; anche le attività di orientamento torneranno, finalmente, in presenza. Tutti i visitatori dovranno essere in possesso di Green pass e indossare la mascherina FFP2.

Lo si apprende da una pubblicazione sul sito dell'Università della Calabria. 

«Da aprile, verosimilmente - anticipa il Rettore - rilasseremo ulteriormente alcune restrizioni, per avvicinarci sempre più ad una situazione di riconquistata normalità. Intendo però garantire la didattica “doppia”, fino a fine semestre, per le classi che quest'anno sono partite con questa modalità, venendo incontro alle esigenze dei nostri tanti studenti fuori sede che potrebbero avere difficoltà a reperire un alloggio solo per pochi mesi».

Lezioni - Da lunedì 28 febbraio si torna in aula. La quasi totalità dei corsi viene erogata in modalità standard (solo in presenza), mentre solo per quelli più numerosi (superiori al 50% della capienza dell’aula) la lezione viene trasmessa anche online. Restano confermati tutti i protocolli di sicurezza, ovvero il limite al 50% della capienza delle aule (benchè la misura non sia obbligatoria per legge), l’uso della mascherina e il rispetto della distanza interpersonale.  Le attività didattiche potranno essere programmate fino al sabato mattina, ma laddove le aule risultino insufficienti, si farà ricorso anche all’on line per una parte delle ore di insegnamento settimanali.

Prenotazioni - Ogni venerdì sarà possibile per gli studenti prenotare il proprio posto in aula per le lezioni di tutta settimana successiva, sull’app Smartcampus. Gli iscritti ai corsi triennali potranno farlo il venerdì a partire dalle 14 alle 22, mentre per le magistrali il sistema sarà attivo dalle 16 fino alle 22. Sarà comunque possibile, da sabato in poi, prenotarsi su eventuali posti residui.

Casi Covid - Sono esonerati dalla frequenza obbligatoria gli studenti positivi al Covid-19, in quarantena o isolamento domiciliare, residenti in zona rossa o soggetti fragili e non vaccinati esclusivamente per certificati motivi medici. In questi casi i corsi di laurea supporteranno gli studenti con misure ad hoc, rendendo ad esempio disponibile materiale didattico aggiuntivo, attività di tutoraggio, video o registrazione delle lezioni. La comunità accademica è invitata, inoltre, a comunicare tempestivamente un eventuale stato di positività al Covid all'indirizzo email covidpositivi@unical.it. Gli studenti che dal tracciamento risultano essere stati in contatto con un soggetto positivo, avranno diritto all'esecuzione gratuita del tampone antigenico.

Green Pass - Entro il 27 febbraio sarà necessario per tutti, studenti, docenti e personale verificare nuovamente su Smartcampus il proprio Green pass. Le nuove norme hanno cambiato le regole sulla durata della validità della certificazione, per cui la scadenza registrata sull'app non può essere più considerata valida. Non sarà più attiva, inoltre, la funzione “Inserisci altra certificazione”: la verifica sarà effettuata solo tramite lettura di Qr Code, anche per i certificati di esenzione dalla campagna vaccinale, visto che dal 28 febbraio saranno ritenuti validi solo i certificati di esenzione elettronici. A tal fine, sarà necessario eseguire la stessa operazione utilizzata per il caricamento dei Green pass da vaccinazione.

L’Unical ricorda che il Green pass è obbligatorio anche per accedere alle residenze, biblioteche, agli impianti sportivi al chiuso, ai convegni e ai congressi, ai centri sociali e comuni di ogni tipo, alle sedi delle associazioni studentesche, ai teatri. È richiesta la certificazione verde anche per accedere alle sale mensa. Il servizio viene comunque garantito agli aventi diritto anche tramite asporto con possibilità di consumare il pasto ai tavoli all’aperto. È necessario effettuare sempre su Smartcampus le operazioni di check-in e di check-out non solo nelle aule, ma anche nelle mense e nelle biblioteche, per consentire un tracciamento veloce dei contatti.

Campus - I contagi purtroppo ancora molto numerosi inducono tutti a continuare ad osservare scrupolosamente le misure di prevenzione: mantenere la distanza di sicurezza, indossare la mascherina al chiuso (è raccomandato l’uso della FFP2) e igienizzare spesso le mani. La mascherina deve essere indossata anche all'aperto in caso di assembramenti e quando non si può rispettare la distanza interpersonale di un metro (ad esempio: all'ingresso e uscita dalle lezioni, nelle file a mensa, in attesa degli autobus).

(Fonte foto ministero della cultura)

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.