6 ore fa:Chiusura nefrologia, Stasi: «Ennesimo disastro targato Graziano-Occhiuto»
8 ore fa:Corigliano-Rossano: «Apri siamo i Carabinieri» e poi lo accoltellano
Ieri:Verso le aziende agricole digitali anche nella Sila Greca
12 ore fa:Auto contro motociclisti: due feriti nel violento scontro di Cassano Jonio
10 ore fa:Cosa si dice nella Calabria del nord-est: una settimana di notizie
11 ore fa:Aggressione al vicino di casa e dinanzi agli agenti, assolto perché il fatto non sussiste
Ieri:La Vignetta dell'Eco
9 ore fa:Il cassanese Luigi Pascale vince il premio America Giovani
5 ore fa:Corona Maestro d’Olio 2024: i fratelli Renzo tornano a casa con l’ambito riconoscimento 
7 ore fa:Al via l'Estate a Sofferetti, tra fede e musica

Torna la paura a Castrovillari: si alzano i contagi e si cerca di tracciare i partecipanti ad una festa

1 minuti di lettura

CASTROVILLARI - Quando sembrava che il traguardo Covid free fosse sempre più vicino, ritornano a salire i contagi nella città del Pollino che ripiomba nella preoccupazione con interi nuclei familiari positivi al virus.

Proprio questa mattina, su 80 tamponi rapidi effettuati presso il presidio collocato nell’area mercatale, nel quale quotidianamente prestano servizio personale sanitario e non sanitario volontario, ben 14 sono risultati positivi: un numero che non tranquillizza affatto la comunità dopo diversi giorni con zero casi ed altri nei quali se ne contava qualcuno sporadicamente.

“Numeri alti come nel periodo natalizio – scrive preoccupato il sindaco Mimmo Lo Polito sui social informando che si tratta di diversi giovani - A questo punto credo che ognuno di noi debba comprendere i rischi di una nuova ondata. Siamo ancora in tempo a bloccarla”. Un commento che, sebbene preoccupato, sa di speranza quello del primo cittadino che fa appello alla responsabilità dei cittadini per arginare il diffondersi della pandemia sul territorio prima che si propaghi in maniera irrecuperabile. “Dobbiamo stare a casa – continua Lo Polito severamente - tranne i casi di effettiva necessità. Con noi anche i nostri figli”.

Nel frattempo il sindaco ha chiesto a tutti di contribuire nel tracciamento di chiunque abbia partecipato ieri ad una festa di 18 anni e chi sia stato insieme con altre persone in una casa privata al mare domenica scorsa, circostanze che potrebbero tramutarsi in veri focolai. L’appello è quello di individuare al più presto le persone coinvolte che dovranno immediatamente porsi in isolamento volontario restando a casa da subito e senza avere contatti neppure con i familiari, “in attesa del tracciamento che stiamo effettuando”. Dovranno inoltre “informare il proprio medico curante oltre che prenotare per sabato un tampone antigenico. Aiutateci con il tracciamento nell’interesse di tutti”.

Chi ha sintomi oppure ha avuto contatti con positivi, ricorda il sindaco, deve sottoporsi a tampone prenotando al numero 0981/25268.

Paola Chiodi
Autore: Paola Chiodi

Curiosa, solare e precisa. Laureata in Comunicazione e Dams all'Università della Calabria, ha perfezionato gli studi con un Master in Giornalismo e Comunicazione insieme alle più grandi firme del panorama nazionale. Dal copywriting e la comunicazione per il web è entrata da subito nel mondo del giornalismo televisivo, come inviata e conduttrice di format, speciali e servizi. Si occupa di eventi culturali, per i quali è responsabile dell'ufficio stampa e cura la comunicazione istituzionale di associazioni e confederazioni nazionali. La sua più grande passione è l’arte, ma adora anche il vintage e il teatro (dalla commedia all’opera).