15 ore fa:Cassano, consegnati i lavori per la realizzazione del campo di calcio a 5 Outdoor
17 minuti fa:Un nuovo difensore centrale e un portiere per il Castrovillari Calcio
16 ore fa:Europei, il calabrese Giovanni Tocci conquista il bronzo nei tuffi dal trampolino 1 metro
2 ore fa:Renato Converso e Umberto Romano protagonisti di “Due Amici, un Castello” a Roseto Capo Spulico
1 ora fa:Store monomarca della Liquirizia Amarelli, Empio Malara suggerisce di partire da Cosenza
47 minuti fa:A quattro anni dalla tragedia del Raganello, Civita ricorda le dieci vittime
2 ore fa:Trebisacce, l'Accademia musicale Gustav Mahler organizza un concerto all'alba sul mare
1 ora fa:A Cassano intitolata una strada a Raffaele Sbarra che perse la vita sulla Statale 106
3 ore fa:Peppino di Capri ammaliato da Sibari e dalla Calabria. In mille all'arena dei Laghi per applaudire il cantautore
3 ore fa:Nasce la filiera Wedding targata Confapi Calabria. Al timone il noto wedding planner calabrese, Danilo Di Marco

Abate (M5S): «Mi aspetto delle risposte sulla costruzione della banchina crocieristica a Corigliano Rossano»

1 minuti di lettura

La senatrice del Movimento 5 stelle Rosa Silvana Abate ha scritto in questi giorni una missiva ufficiale al Commissario dell'Autorità Portuale di Gioia Tauro, l'ammiraglio Andrea Agostinelli, per chiedere lumi sui lavori in corso nel del Porto di Corigliano-Rossano e sulla situazione della costruzione della banchina crocieristica.

Nei giorni scorsi, da quello che fa sapere l’esponente di maggioranza, sia l'ufficio legislativo del M5S al Senato sia il magistrato competente in materia dislocato al MIT avevano chiarito che non fossero necessarie altre modifiche normative perché superfluo visto che tutte le Autorità portuali, anche quelle commissariate che non hanno ancora potuto nominare i propri organi, sono automaticamente diventate di sistema col dl 169/2016 e dunque, in virtù del parere arrivato dalla segreteria del Sottosegretario del MIT, Roberto Traversi, anche per l'Autorità di Gioia Tauro vale quanto stabilito dal "Milleproroghe" che prevede che le Autorità di Sistema Portuale possano procedere a fare delle varianti ai piani regolatori dei singoli porti aderenti a condizione che le stesse vengano adottate entro il 31 dicembre 2022.

«In virtù di quanto sopra enunciato – annuncia l’Abate - ho chiesto all'ammiraglio Agostinelli di prendere atto del parere del parere del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e di provvedere in breve tempo a programmare la spesa dei 12 milioni di euro per la banchina crocieristica prevista dal Piano delle opere triennali per il Porto di Corigliano Rossano che l'autorità portuale stessa mi aveva inviato tempo fa. La sua realizzazione rappresenterebbe la naturale destinazione del porto oltre che un altro grande passo avanti per lo sviluppo della terza città della Calabria e di tutta la Sibaritide ma direi di tutta la Calabria».

Chiosando la senatrice dichiara che ha a chiesto al già citato Commissario: «Di essere aggiornata sullo stato dei lavori di illuminazione e all'impianto idrico sempre nella struttura portuale di Schiavonea di modo da poterne poi dare notizia cittadini e, soprattutto, alla marineria di Schiavonea».

 

Josef Platarota
Autore: Josef Platarota

Nasce nel 1988 a Cariati. Metà calovetese e metà rossanese, consegue la laurea in Storia e Scienze Storiche all’Università della Calabria. Entra nel mondo del giornalismo nel 2010 seguendo la Rossanese e ha un sogno: scrivere della sua promozione in Serie C. Malgrado tutto, ci crede ancora. Ha scritto per Calabria Ora, Il Garantista, Cronache delle Calabrie, Inter-News, Il Gazzettino della Calabria e Il Meridione si è occupato anche di Cronaca e Attualità. Le sue passioni sono la lettura, la storia, la filosofia, il calcio, gli animali e l’Inter. Ha tre idoli: Sankara, Riquelme e Michael Jordan.