13 ore fa:Corigliano-Rossano, l’ultima “moda” politica: i Consigli comunali on the road
13 ore fa:Crosia, inaugurato nella frazione Mirto il centro di raccolta comunale
13 ore fa:La Regione al fianco delle aziende florovivaistiche: bando per oltre 800mila euro
14 ore fa:Lunedì saranno svelati tutti i dettagli dell’atteso Rural Food Festival di Castrovillari
12 ore fa:Sindacato lavoratori poste della Cisl di Cosenza: Confermato Benvenuto come segretario
11 ore fa:Innovazione digitale, a Corigliano-Rossano già disponibili i certificati anagrafici on-line
14 ore fa: “È tempo di Volley” raccoglie consensi: nasce un’importante sinergia tra IC Tieri e Corigliano Volley
38 minuti fa:“Dante e il linguaggio dell’accoglienza”: convegno al Liceo Classico “G. Colosimo” di Co-Ro
38 minuti fa:“Dante e il linguaggio dell’accoglienza”: convegno al Liceo Classico “G. Colosimo” di Co-Ro
14 ore fa:La Regione accelera sui vaccini: 18mila somministrazioni a domicilio

Calcio, Castrovillari alla ricerca della prima vittoria casalinga

1 minuti di lettura

CASTROVILLARI - Non è stato un buon inizio di stagione per il Castrovillari, ma, considerando le premesse derivanti da un'estate decisamente "calda", c'era da aspettarselo. Anzi, i cinque punti raccolti nelle sette gare finora disputate possono essere considerati comunque un buon bottino. 

Luci ed ombre, quindi, in questo avvio di campionato con notevoli margini di miglioramento. Da sottolineare, inoltre, un dato curioso, ovvero lo scarso rendimento tra le mura amiche: i cinque punti, infatti, sono stati conquistati tutti in trasferta, mentre al "Mimmo Rende" sono arrivati tre ko in altrettanti match.

Lo score della squadra rossonera parla di una vittoria, due pareggi e quattro sconfitte; l'unico successo è datato 3 ottobre, giorno nel derby contro il Lamezia, squadra che dovrebbe recitare un ruolo da protagonista in questo campionato, superato 3-1. I due restanti punti sono arrivati, invece, in due degli ultimi tre incontri, ovvero i pareggi contri il Paternò e S.Agata nel turno infrasettimanale. Nel mezzo la netta sconfitta con l'Aversa, una delle squadre migliori dell'intero girone.

In questo momento, il "Castro" occupa il quattordicesimo posto in classifica e sarebbe la prima squadra salva senza passare dai playout. Ma dopo solo sette giornate superfluo guardare la classifica; più utile, invece, guardare i numeri che inquadrano bene la situazione della squadra ed il suo rendimento. Bene l'attacco con dieci gol realizzati in sette partite e diversi giocatori andati a segno, molto meno bene la difesa: i quindici gol subiti, terza peggior retroguardia del torneo, sono costati cari ai rossoneri del Pollino, che dovranno lavorare per riuscire a migliorare il proprio rendimento.

Una nuova occasione, intanto, per rompere il tabù "Mimmo Rende" arriva già domenica prossima: il Castrovillari ospiterà la Cavese in un match certamente difficile che vedrà la squadra calabrese impegnata contro la terza forza del campionato.

Paola Chiodi
Autore: Paola Chiodi

Curiosa, solare e precisa. Laureata in Comunicazione e Dams all'Università della Calabria, ha perfezionato gli studi con un Master in Giornalismo e Comunicazione insieme alle più grandi firme del panorama nazionale. Dal copywriting e la comunicazione per il web è entrata da subito nel mondo del giornalismo televisivo, come inviata e conduttrice di format, speciali e servizi. Si occupa di eventi culturali, per i quali è responsabile dell'ufficio stampa e cura la comunicazione istituzionale di associazioni e confederazioni nazionali. La sua più grande passione è l’arte, ma adora anche il vintage e il teatro (dalla commedia all’opera).