16 ore fa:In Calabria oggi si contano 224 nuovi positivi e 7 vittime - TUTTI I NUMERI DEL CONTAGIO
14 ore fa:Spoke Corigliano-Rossano, “chiudono” i reparti perché l’organizzazione è inesistente
15 ore fa:Domani si terrà la Conferenza sindaci: «Si chiede la revisione della legge di bilancio»
17 ore fa:Ciò che di già sapevo. Sbadigli sulla pandemia
14 ore fa:Vaccini in Calabria, Renne (IdM): «Dopo un inizio caotico si procede con graduali miglioramenti»
15 ore fa:Corigliano-Rossano, l’associazione “Rete Italiana Disabili” ringrazia il deputato Forciniti
39 minuti fa:A San Basile riapre il santuario di Santa Maria Odigitria
16 ore fa:Chiusura del reparto di Rianimazione, il Movimento del Territorio chiama in causa il sindaco Stasi
20 ore fa:Corigliano-Rossano, concessi i domiciliari a Domenico “u' chiatto”
13 ore fa:Covid, nella Sibaritide-Pollino 27 nuovi positivi, 16 dei quali a Corigliano-Rossano

Calcio: il momento della verità per il Castrovillari

1 minuti di lettura

La classifica ha assunto connotati leggermente diversi, ma la serie positiva deve essere alimentata per allontanare la zona calda della classifica. Questa la situazione del Castrovillari nel girone I del campionato di serie D; i lupi del Pollino sono ora a quota 23 punti in classifica alla pari con Citta di S.Agata e Troina, ma rispetto alla prima il "Castro" ha una gara in meno.

Nelle ultime settimane, intanto, i rossoneri hanno iniziato a raccogliere i frutti del lavoro svolto dal nuovo tecnico Terranova, ma, soprattutto, non sono stati chiamati a giocare a ritmi eccessivamente intensi (tutti ricordano le tre trasferte in una settimana con oltre 3000 km percorsi!). Di conseguenza sono arrivati i risultati con 5 punti raccolti nelle ultime tre partite, giocate, ancora una volta, tutte in trasferta a distanze, però, ben diverse. Prima il pareggio a reti bianche a Rotonda, poi la bella vittoria per 4-2 sul campo della Cittanovese, infine il pareggio di Rende per 1-1. Buoni risultati, dunque, ma l'impressione è che nei prossimi due incontri il Castrovillari si gioca davvero tanto. Domenica prossima, infatti, l'undici di terranova sfida il Troina al "Mimmo Rende"; successivamente, giovedì 1 aprile, ancora un match esterno sul campo del S. Agata. Due gare contro dirette concorrenti per la salvezza, ovvero le compagini con le quali, al momento, i rossoneri dividono la posizione in classifica. 

Per affrontare al meglio quest'ultima parte di stagione, il tecnico potrà contare su un nuovo rinforzo: si tratta di Vincenzo di Dato, esterno destro di 21 anni, in passato nella Turris, nel Giugliano e nella Cavese. Una "new entry" che segue l'acquisto della scorsa settimana di Rodrigo Tuninetti, 25enne italo-argentino, con una solida esperienza in serie D, fatta di 140 partite ed 11 gol tra Troina, Palestrina, Acireale, Dro e Rotonda.

Paola Chiodi
Autore: Paola Chiodi

Curiosa, solare e precisa. Laureata in Comunicazione e Dams all'Università della Calabria, ha perfezionato gli studi con un Master in Giornalismo e Comunicazione insieme alle più grandi firme del panorama nazionale. Dal copywriting e la comunicazione per il web è entrata da subito nel mondo del giornalismo televisivo, come inviata e conduttrice di format, speciali e servizi. Si occupa di eventi culturali, per i quali è responsabile dell'ufficio stampa e cura la comunicazione istituzionale di associazioni e confederazioni nazionali. La sua più grande passione è l’arte, ma adora anche il vintage e il teatro (dalla commedia all’opera).