1 ora fa:Trebisacce: 950 mila euro dal ministero per il ripascimento
22 minuti fa:Mormanno: i tamburi di Monte Cerviero diventano associazione
6 ore fa:Coldiretti Calabria: «portiamo sulle nostre tavola il miele calabrese»
6 ore fa:Senza RdC è corsa ai bonus e alle agevolazioni: a Co-Ro aumentano le richieste di accesso ai sussidi
2 ore fa:Rigenerazione urbana, A Co-Ro arrivano settantuno studenti dell'Università di Trento
5 ore fa:Manca poco all'appuntamento teatrale con Francesca Chillemi e Kabir Tavani
52 minuti fa:Cgil Longobucco promuove un evento sui diritti delle donne
5 ore fa:Il presidente del Consiglio Regionale Mancuso incontra il Principe Fulco Ruffo di Calabria
2 ore fa:Prima "Charter Night" del Lions Club Castello Aragonese Pollino-Sibaritide-Valle dell’Esaro
1 ora fa:A Laino Borgo sta per partire la quinta campagna di scavi archeologici di Santa Gada

Alla Milano fashion week “Zeneration”: la collezione del calabrese Davide Gabriele

1 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO - Il contatto ritrovato e rinnovato, espresso nell'incontro fisico dei corpi con gli abiti, degli abiti con il movimento e, soprattutto, dei corpi con i corpi. È Body Meets Body Meets Body, graduate fashion show di Ied Moda Milano ai Magazzini Generali che vede protagoniste le migliori collezioni di tesi 21/22, con gli outfit a prendere vita anche grazie alle performance dei danzatori di Kataklò Athletic Dance Theatre, in una collaborazione che si rinnova nel tempo.

Le sette collezioni moda uomo, donna o genderless in passerella sono accomunate da un’ampia ricerca personale e dalla medesima metodologia progettuale, ma si differenziano per l’espressione materica e concettuale della visione dell’individuo, delle sue dinamiche interne, delle sue forme. I neo fashion designer Ied autori sono Lorenzo Attanasio, Luca De Prà, Lorenzo Pezzotta, Cecilia Marcedas Ruppert con Ana Laura Espinosa, Marinela Djurdj, Michelle Furlanetto ed il calabrese Davide Gabriele, quest’ultimo diplomando in Fashion Design. Il giovane Gabriele è San Giorgio Albanese ed è cresciuto e ha studiato a Corigliano, prima di andare a Milano per gli studi universitari in moda.

La collezione di Davide Gabriele – Zeneration: Cosa indosserebbero i giovani nati a partire dal ’95? Un’indagine sulla Generazione Z è il punto di partenza della collezione, che riflette sulla fluidità e sul métissage della realtà contemporanea, in cui valori e certezze consolidate vengono messe in discussione per privilegiare le situazioni di frangia, metamorfosi e confine a livello fisico, sociale ed estetico. La proposta di collezione risponde con denimwear di riuso, smontati, rimontati ed elaborati in capo; maglierie da filati naturali di cui si sfrutta l’elasticità per creare forme adattabili a vari tipi di corporatura; voluminosi outerwear tecnici, con materiali innovativi quali l’ultra light nylon e il microripstop termosensibile. Giacche e giubbotti si formano da una serie di pannelli rettangolari modulabili che si muovono attorno al corpo tramite trapuntature, anelli vela e moschettoni, a creare forme ampie e avvolgenti. Come dei bozzoli.

Veronica Gradilone
Autore: Veronica Gradilone

26 anni. Laurea bis in Comunicazione e Tecnologie dell’Informazione. Mi piace raccontare le storie, non mi piace raccontare la mia