7 ore fa:Il talentuoso pallavolista Laurenzano passa alla Prisma Taranto in SuperLega
9 ore fa:La Città dei giovani e delle donne riletta attraverso Boccaccio
8 ore fa:Santa Messa inizio Ministero Pastorale Mons. Maurizio Aloise
9 ore fa:Regionali, Angelo Broccolo sarà candidato nella lista di Mimmo Lucano
7 ore fa:Eccezionale grandinata nella Sibaritide, Coldiretti chiede immediata ricognizione dei danni
6 ore fa:IL ROTOCALCO DELL'ECO - Una settimana di notizie in pillole
2 ore fa:Covid, in Calabria continuano a diminuire i nuovi casi (+72) - TUTTI I NUMERI DEL CONTAGIO
3 ore fa:ARIE E RECITATIVI – Vicoli, belve e verità
8 ore fa:Ossessionava la compagna, stalker condannato dal tribunale di Castrovillari
8 ore fa:Miss Hitler, difesa dall’avvocato Francesco Nicoletti, non risponde al gip

Castrovillari, attivati 4 posti letto di chirugia ortopedica. Una svolta per il territorio

1 minuti di lettura

CASTROVILLARI - Prendono il via, come preannunciato, i ricoveri per la chirurgia ortopedica, la grande svolta per l'ospedale Ferrari. 

Da oggi, infatti, sono stati attivati 4 posti letto nel reparto di chirurgia dello spoke, destinati ai pazienti che dovranno affrontare operazioni di chirurgia ortopedica. 

Le operazioni, nonostante le scarse disponibilità delle sale operatorie del nosocomio castrovillarese, si terranno il martedì ed il giovedì con l'ausilio di personale paramedico, due ortopedici fissi dello spoke ed altri specialisti che saranno prestati dall'ospedale di Paola. 

Un impegno importante per l'Asp ma soprattutto per Massimo Candela, primario del reparto di ortopedia dell'ospedale di Paola Cetraro, indicato dal commissario La Regina per guidare l'impresa. 

Candela, di recente nominato nel consiglio direttivo dell'Associazione Ortopedici e Traumatologi Ospedalieri d'Italia e si dice entusiasta, nonostante la grande responsabilità, di prestare servizio anche all'ospedale di Castrovillari. L’obiettivo dell'ortopedico e traumatologo di origine moranese, è quello di garantire, anche attraverso il proprio impegno, il diritto alla salute dei tanti pazienti costretti finora ad essere trasferiti altrove, dopo aver subito importanti operazioni. 

Grazie al lavoro di un'Asp che sembra soddisfare finora lavoratori e cittadini, pare si possa finalmente assistere alla restituzione, a piccoli passi, della dignità di un'ospedale tanto importante quanto mortificato come quello di Castrovillari.

Paola Chiodi
Autore: Paola Chiodi

Curiosa, solare e precisa. Laureata in Comunicazione e Dams all'Università della Calabria, ha perfezionato gli studi con un Master in Giornalismo e Comunicazione insieme alle più grandi firme del panorama nazionale. Dal copywriting e la comunicazione per il web è entrata da subito nel mondo del giornalismo televisivo, come inviata e conduttrice di format, speciali e servizi. Si occupa di eventi culturali, per i quali è responsabile dell'ufficio stampa e cura la comunicazione istituzionale di associazioni e confederazioni nazionali. La sua più grande passione è l’arte, ma adora anche il vintage e il teatro (dalla commedia all’opera).