5 ore fa:Detenzione di armi e munizioni, assolti due fratelli
3 ore fa:Maria ad Nives, i marinai, la gente in spiaggia e quelle emozioni che si estendono su tutto il litorale di Corigliano-Rossano
1 ora fa:Primi risultati incoraggianti per l'uso dello Scout Speed a Calopezzati
6 ore fa:Il Peperoncino Jazz Festival fa tappa a Trebisacce per una tre giorni di musica e cultura
10 minuti fa:Ventura stuzzica il sindaco Labonia: «Nessuna polemica, ci stanno a cuore i problemi della gente»
2 ore fa:Cassano Jonio, impalcatura si stacca dal palazzo: necessario intervento dei Vigili del Fuoco
1 ora fa:Marina di Sibari con un nuovo look: ecco la nuova piazza "Rosa dei Venti"
19 ore fa:La festa nella festa: a Schiavone la banda musicale improvvisa una deliziosa performance
3 ore fa:Fravule, alla scoperta del centro storico di Rossano ascoltando le antiche favole
4 ore fa:A Rossano concluso il Giovà beach volley e già si pensa alla prossima edizione

Ferragosto all'Acquapark Odissea 2000, una giornata tra divertimento e sapori mediterranei

1 minuti di lettura

CORIGLIANO–ROSSANO – I ritmi e le sonorità di tutti i Sud del mondo come colonna sonora di una giornata di sensibilizzazione e promozione del consumo di pesce genuino, sano e fresco, direttamente dalle barche della piccola pesca locale. È, questa, la proposta dell’Acquapark dei record per il suo 28esimo Ferragosto: un inno all’identità mediterranea. Anche a tavola.

È un ritorno all’Odissea 2000 quello di Antonio Grosso e Le Muse del Mediterraneo, pluripremiato e apprezzato progetto culturale che si concentra nello studio della pizzica salentina e della tarantella calabrese, tra ballo e canto ai più classici strumenti della tradizione musicale calabrese. L’Hydro Dance è lo spazio che ospiterà le travolgenti performance di questi giovani artisti, musicisti e danzatori, che si muovono al ritmo cadenzato di fisarmonica, tamburelli e lire calabresi.

In diretta tutti i giorni di agosto su Radio Kiss Kiss, il grande villaggio ispirato ai miti, agli dei ed agli eroi dell’antica Grecia, si prepara ad entrare nel clou della sua 28esima stagione, confermandosi tra le destinazioni preferite da famiglie, comitive ed interi gruppi provenienti da tutto il Sud Italia.

Il menu di ferragosto col pescato locale delle marinerie territoriali. Gli ospiti di Odissea 2000 potranno sceglierlo tra le proposte del ristorante Symposium. Finalizzato a trasmettere un messaggio di consumo del pesce locale, soprattutto a Ferragosto, l’evento è promosso insieme al Flag (Fisheries Local Action Groups) – I Borghi Marinari dello Jonio, Consorzio che raccoglie 30 partner tra pubblici e privati, che coinvolge i territori di 10 comuni su oltre 150 km, da Cutro, nella provincia di Crotone, a Trebisacce, in quella di Cosenza. Il Gruppo di Azione Locale della Pesca è selezionato dalla Regione Calabria per l’attuazione delle strategie di sviluppo promosse dal Ministero nell’ambito del Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca.

Lunedì 8 agosto, Odissea 2000 ospiterà le riprese di Permette Signora? la trasmissione televisiva di intrattenimento condotta da Pino Gigliotti, in onda ogni sabato e domenica alle ore 15 su LaC. Zio Pino – così come lo chiamano tutti – gira con la sua troupe tra borghi, spiagge e piazze della Calabria intervistando la gente, raccogliendo storie e riscoprendo tradizioni e usanze dei luoghi visitati. Dopo il successo del contest Regalaci un sorriso che su 234 partecipanti ha decretato i suoi 3 vincitori, il divertimento sarà documentato e ripreso dalle telecamere della seguitissima emittente televisiva calabrese.

Acquistare il ticket di ingresso di questo viaggio nel divertimento senza uguali sul sito https://www.odissea2000.it/home/ è ancora più conveniente. Goditi la vita! Solo all’Odissea 2000 è possibile.

(fonte comunicato stampa)

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.