20 minuti fa:«Co-Ro è una giungla»: Caputo torna all'attacco contro il sindaco Stasi
50 minuti fa:Emergenza depurazione, sarà un'altra estate da incubo? Aspettando i nuovi progetti
2 ore fa:Al via i lavori sulla strada Corigliano-Villaggio Frassa. Novello: «La città sta cambiando volto»
1 ora fa:La vicinanza di Mons. Aloise ai salesiani colpiti dall'incendio la scorsa notte
1 ora fa:Pasqualina Straface vicina ai frati salesiani: «Simbolo di aggregazione giovanile»
5 minuti fa:Incendio comunità salesiani, l’amministrazione comunale esprime «solidarietà e vicinanza»
1 ora fa:"La cultura della legalità" sarà il tema del secondo incontro organizzato dell'associazione Namaste
4 ore fa:San Francesco di Paola festeggiato a Terranova tra preghiere e antichi canti tradizionali
1 ora fa:Il PD di Co-Ro ricorda la Giornata mondiale contro l'omofobia
2 ore fa:Marathon degli Aragonesi: le due ruote come strumento per valorizzare il turismo sostenibile

Ahmed Semmah della CorriCastrovillari conquista il primo posto al Meeting Nazionale Indoor di Ancona

1 minuti di lettura

CASTROVILLARI - Le premesse c’erano tutte, ma concretizzarle in vittoria non era scontato. La pressione, l’ansia della gara, la voglia di fare bene, l’approccio con la prima esperienza indoor e l’esordio con i colori della CorriCastrovillari potevano tradire Ahmed Semmah che, invece, ha tirato fuori la grinta del vero Campione ed è andato a dominare i 3000m al Meeting Nazionale Indoor di Ancona, realizzando un gran tempo 8:49.93, staccando di ben 8” il secondo classificato.

«Una forte emozione - ha commentato Semmah al termine della gara al Palaindoor -. Una gara bella ma complessa. Quindici giri da 200m ciascuno con delle curve molto strette dove è essenziale calibrare la giusta velocità, con sforzi fisici notevoli. Ho dovuto gestire da solo i tempi e un’esitazione in partenza mi ha costretto subito a rimettermi alla pari con uno sforzo iniziale. Alla fine, ce l’ho fatta e sono felicissimo».

La corsa indoor è molto più complicata di quella in pista all’aperto, servono massima concentrazione, attenzione scrupolosa all’avversario, grande intelligenza tattica, non ci sono stimoli esterni, vento a favore e quindi è stata più che mai «stata una grande sfida con me stesso. Questa è la mia gara. Insieme ai 5000m sono le distanze con le quali mi sento più affine» ha proseguito l’atleta della CorriCastrovillari che ha aggiunto: «tuttavia, sono un ragazzo a cui piacciono le sfide e mi cimenterò anche nei Cross. Mi sto già preparando per quello di Lamezia del mese prossimo. Voglio sperimentare al massimo e testare le mie potenzialità e in questo so di aver trovato nella CorriCastrovillari l’ambiente giusto».

Ed è stato proprio il Presidente della società castrovillarese, Gianfranco Milanese, il primo a gioire con Ahmed. A bordo pista, a spronare il proprio Campione, si è sentito pieno di orgoglio quando Semmah ha staccato il gruppo, con una poderosa progressione.

«Ahmed è un atleta e un ragazzo straordinario. Possiamo dire la nostra nei Cross, nei Master, nell’ultramaratona, ma ci mancava il tassello giusto per farlo anche nell’atletica su pista e con lui l’abbiamo trovato. Seguendo il suo esempio e i valori sportivi da cui è animato, sono convinto che i ragazzi della Scuola di Atletica lo prenderanno a modello, sentendosi spinti a fare sempre di più, puntando a gareggiare in contesti sempre più prestigiosi e sempre più competitivi».

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.